martedì 13 luglio 2010

Sleepy Sun: febbre californiana

L'anno scorso li vidi all'Hana-Bi e quest'anno ritorneranno il 3 agosto. A fine concerto, vista la torrida serata, Rachel Williams invitò tutto il pubblico ad un bagno collettivo insieme a tutti i componenti della band di San Francisco: dal Pacifico all'Adriatico.
I loro live sono febbricitanti, forse da qui il titolo del loro secondo album: Fever. I brani si dilatano e ci si fa trasportare dalla loro musica in un viaggio spazio-tempo le cui coordinate puntano direttamente alla California psichedelica di fine anni '60. Le armonie e i contrasti vocali fra le due voci (Rachel e Bret Constantino) sono notevoli, come pure la riproposizione in chiave originale di un sound che oscilla tra acid rock e incursioni blues-folk, come la bellissima seconda traccia acustica che si intitola Rigamaroo.
Tutto l'album in streaming su rollingstone. Good trip.

7 commenti:

  1. Li conosco e li apprezzo pur io!! ma non li ho mai visti, per cui 2-0 per te me sa... :-)

    RispondiElimina
  2. Eeeh dal vivo devono essere un'altra storia, perchè su disco (pur essendo - i due che ho sentito - pregevoli) non mi convincono al 100%. E quel suono è il mio pane, quindi avrebbero tutte le carte in regola ;)

    RispondiElimina
  3. in ogni caso un altro gran bel video.

    RispondiElimina
  4. mi piacciono molto e hanno suonato anche a cesena la settimana scorsa :)

    RispondiElimina
  5. Li stó esplorando in questi giorni, ma condivido SiguRos, c' è qualcosa che non mi convince.
    Dal vivo sicuramente saranno un' altra storia.

    RispondiElimina
  6. E' vero su disco perdono, mentre dal vivo hanno una marcia in più: è il loro habitat naturale e i due vocalist sono veramente pregevoli.

    RispondiElimina
  7. li conosco adesso, approfondirò, certo che quell'epoca musicale da ancora buoni frutti.

    RispondiElimina

Welcome