lunedì 25 ottobre 2010

I nostri discorsi seri come questa cazzo di centrale a turbogas

Vasco Brondi (Le luci della centrale elettrica) è uno dei giovani cantautori italiani più interessanti. Qualcuno nel web ha preso come spunto lo stile incisivo dei suoi testi per creare uno spassoso generatore automatico di frasi vascobrondiane. Non credo che il ragazzo se la prenda più di tanto: così è la rete. Il disagio e la rabbia che esprime nelle sue canzoni sono sinceri. L'unico rischio da evitare è quello di cadere negli stereotipi linguistici, come quelli generati dalla perfida macchinetta. Fra l'altro la sua nuova canzone (in rete da qualche giorno) che preannuncia il nuovo album intitolato Per ora noi la chiameremo felicità, a me piace molto.

Il link del generatore automatico: inventati.org
(via) eclipsed.tumblr

6 commenti:

  1. lontano dal mio ideale, ma il generatore è simpatico... :)

    RispondiElimina
  2. non sapevo uscisse il nuovo disco delle luci!
    è una bella notizia.

    il generatore è carino, speriamo non si sia servito di quello per il nuovo disco!

    RispondiElimina
  3. Lo adoro, lo adoro, lo adoro :)
    Spero di aver reso l'idea...

    RispondiElimina
  4. bellissima la copertina del disco, non l'avevo ancora vista!

    e spettacolare il generatore di frasi uahahaha :D
    un'ulteriore conferma del fatto che vasco b. abbia creato un suo stile davvero unico

    RispondiElimina
  5. Non male, specie se si disferà di dosso l'aura da cantautore maledetto, in ogni caso lo tengo d'occhio.

    RispondiElimina

Welcome