giovedì 5 gennaio 2012

COVER vs ORIGINAL: Old man e Heart of gold

Premessa l'inossidabilità olimpionica degli originali, ecco la differenza che passa tra l'impreziosire un pezzo oppure appesantirlo.
Old man (Saint Saviour)
Heart of gold (Charles Bradley)

5 commenti:

  1. Da grande estimatore del vecchio Neil, non posso dire altro che tra gli originali e queste cover, non ci sono proprio paragoni.
    Mi dispiace per le nuove leve; ma almeno Old Man è piacevole e rispetta lo spirito originale, mentre Heart of gold è proprio su un altro binario. Quando si cerca di confrontarsi con un classico, rivisitandolo completamente, si corrono anche questi rischi.
    Mi sono piaciuti invece i saint saviour e mi hanno fatto piacere.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Gli originali sono di un altro pianeta ma tra le due cover scelgo quella R&B di Heart of gold.

    gianf

    RispondiElimina
  3. sai che penso delle cover..o stravolgono(i devo,o certe "cover" dei residents)o non han senso...secondo me

    RispondiElimina

Welcome