domenica 8 marzo 2015

Moses Luster and the Hollywood Lights

Prendete le tonalità più baritonali di Ian Curtis, Matt Berninger e Johnny Cash, fondetele insieme e otterrete il timbro di Moses Luster. Molto scarne le informazioni che si trovano in rete; le poche note biografiche raccontano che Moses si sia fatto le ossa nei casino e nei locali meno in di Las Vegas e Reno. Dopo diversi anni si è trasferito a Hollywood dove ha cominciato a scrivere canzoni, raccontando di losers, bevitori e cuori spezzati. Per la sua musica sono stati scomodati pezzi da novanta come Johnny Cash, Nick Cave, Tom Waits. Non so quanto i paragoni siano opportuni o forzati, ma sono rimasto molto colpito da questo album intitolato Hangman's Door, suonato in compagnia dei fantomatici Hollywood Lights.
Su bandcamp lo si può ascoltare tutto in streaming.




5 commenti:

  1. Oppure fatevi un giretto qua...
    impactus.info (categorias)

    RispondiElimina
  2. Urca questo tuo suggerimento mi intriga, molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova ad ascoltarlo: per me è una delle migliori uscite di questi primi mesi dell'anno.

      Elimina
  3. Visto i nomi che si cita, lo devo proprio ascoltare. Mo' me lo segno...

    RispondiElimina

Welcome