sabato 20 giugno 2009

The final user and the final countdown

scatto inedito di Villa Certosa
The final user è un essere che ogni giorno diventa sempre più rancoroso perché presagisce l'avvicinarsi del declino; ecco perchè sta evidenziando un comportamento sempre più sospettoso e paranoico nei confronti di chi lo contesta, lo critica o semplicemente pone domande. Non ha più rispetto neanche per la gente che ha sofferto traumi indicibili come i terremotati abruzzesi, che numerosi hanno protestato a Piazza Montecitorio e sono stati prima ignorati, poi offesi. La maggioranza degli italiani, più giovane del piccolo Priapo di Arcore, inevitabilmente sarà destinata a vedere la sua fine politica o fisica (a questo punto non importa quale delle due) e quel giorno se avrò la fortuna di esserci gioirò per il Paese e per i miei figli. E' brutto invecchiare così, ma quando si esibisce e si utilizza la propria vita privata come modello di virtù attraverso album patinati per ottenere consenso politico, ci si deve poi aspettare anche il rovescio della medaglia.
The final user
The final countdown
The final cut

14 commenti:

  1. Perefetta immagine che rappresenta un'epoca. Mi sembra di vedere un film già visto: gli ultimi giorni di Craxi (molte le analogie). Forse mi sbaglierò. Vedremo...

    RispondiElimina
  2. Bellissima descrizione! Molto vera anche se dubito si possa abbattere questa specie di statua priapea.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Penso anch'io che qualcuno di molto potente abbia deciso finalmente di disfarsene. Non so come finirà, ma, come dicono gli americani, ormai il B. è "un'anatra zoppa". Occhi ben aperti sulla fase tempestosa che sta per aprirsi!

    RispondiElimina
  4. @ Vale e Kylie:
    Finirà, finirà. Tutto ha un inizio e una fine, figuriamoci in politica. Pensa a chi ha 18 anni: da quando è nato sente sempre solo parlare di B.

    RispondiElimina
  5. AVVISO AI NAVIGANTI...
    visto che sono tempi di vacche magre... Noi si smazza...
    Oggi é il solstizio d'estate, per altro è anche la Fête de la Musique... Allora Noi puntuali come un orologio svizzero, si fa scattare la compila...
    Indie lo è, rock dipende, electro a tratti, i beats ci sono, la sezione fiati pure, i coretti sono assicurati e come al solito è roba stramba che esce diretta dalle tasche di Dj Torba.

    Are We in Summer Yet?
    The Jesters - Rachel Goodrich - Movits! - Brother Ali - Java - Speech Debelle - Mongrel - The BPA Feat. Martha Wainwright - Groundation - Chinese Man - TM Juke And The Jack Baker Trio - Stonephace - Mélissa Laveaux - Dr. Dog - My Toys Like Me - The Slits - Canned Heat.

    http://tinyurl.com/Berlusconi-pays-for-sex

    "Peace Out to ya'll!" Dj Torba.

    RispondiElimina
  6. Finirà e me la godo, sopratutto per chi lo considera nonostante tutto un uomo salvifico.
    Speriamo in un cambio di direzione non a favore della Lega, quelli sono pericolosi.

    RispondiElimina
  7. Aspetto con l'acquolina il "final cut".
    E' un pensiero consolante, ha ingannato tutti, ma The Reaper non la fregherà!
    Sussurri obliqui

    RispondiElimina
  8. Penso anch'io che siamo alla resa dei conti. Stiamo però molto attenti a non assecondare equilibri strani, sarà una fase critica, non saranno certo giorni di rose e fiori.

    RispondiElimina
  9. ...rimarranno le foto e le squallide barzellette da lui raccontate; chi ora lo ama lo adora e lo difende a spada tratta, poi sarà il primo ad odiarlo e ad accusarlo. La storia insegna....

    RispondiElimina
  10. @ Eazye:
    E vai con la compila...

    RispondiElimina
  11. Speriamo che il dopo possa arrivare e riservarci sorprese migliori.

    RispondiElimina

Welcome