martedì 20 novembre 2018

Autumn blues e rifugi musicali: Portishead - Roads

I primi freddi, insieme al buio al mattino che ti sorprende in modo ancora più avvilente nel pomeriggio, portano d'istinto a rifugiarsi in certa musica, oltre che nel vino e nelle castagne.
Dummy è l'album di debutto dei Portishead, un cult degli anni '90. Un mix raffinato tra avanguardia e retrò: una babele di stili musicali che ha segnato l'apice e anche l'inizio del tramonto del genere trip hop. Bellissima la definizione che ho letto su musicletter: la musica dei Portishead faceva penetrare le lacrime del blues attraverso le crepe della musica elettronica.
Questa è Roads, una delle gemme del disco, qui suonata dal vivo con orchestra e soprattutto con la voce unica di Beth Gibbons. 
Di lei consiglio di recuperare Out of season, lavoro da solista uscito nel 2002 con la collaborazione di Paul Webb, ex Talk Talk nonché suo compagno.



Non sono un amante dei remix, ma questo è un ottimo lavoro.

7 commenti:

  1. Adoro i Portishead e quel live da cui hai estratto Roads è magnifico. Anche il disco col compagno è un grande album. Peccato non averli mai visti dal vivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E aggiungo che ho trovato sempre bellissima Beth.

      Elimina
    2. Massive Attack li ho visti, loro purtroppo no. L'ultimo tour in Italia credo sia del 2012.

      Elimina
  2. Visti tre volte e spero nella quarta!

    RispondiElimina
  3. Grande band !!!
    Celo l’album solista di Beth!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disco clamorosamente bello quanto poco conosciuto!

      Elimina

Welcome