lunedì 31 agosto 2020

Comes a Time ovvero titoli di coda

Oh, questo vecchio mondo continua a roteare
È un miracolo che gli alti alberi non cadano
Ecco che viene un tempo Neil Young (Comes a time)

Non sparirò dal web: la teiera volante resterà online (qui sul blog mantengo tutti i contatti delle persone che seguo e che voglio continuare a leggere) ma questa bella esperienza iniziata nel 2008 si sta esaurendo. Quello che volevo raccontare, l'ho raccontato superando mille post. Forse è il giro di boa. Stanno per arrivare i sessanta e dopo tanti anni i blog stanno segnando il passo, probabilmente non solo per la loro forma, ma anche perché siamo noi che a un certo punto smettiamo di alimentarli. Scrivere richiede tempo, dedizione e ispirazione.

Chissà se in futuro nascerà qualcos'altro, magari un libro (appena abbozzato e senza velleità di pubblicazione) o una forma più leggera di presenza in rete volando verso altri orizzonti. Per ora mi trovate su twitter (anche qui a fianco).


27 commenti:

  1. Un semplice grazie.

    Attraverso il tuo blog ho scoperto buona musica e film che altrimenti non avrei mai visto.

    Spero di rileggerti in futuro.
    Take care!

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace molto. E' vero, i blog ormai sono inesorabilmente in declino... io per ora resisto, finchè posso, ma è davvero dura trovare voglia, stimoli e passione per andare avanti.
    Spero anch'io di continuare a leggerti, e in bocca al lupo per i progetti futuri!
    Un caro saluto.
    Sauro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio e senz'altro continuerò a leggere le tue recensioni.

      Elimina
  3. L'etere (non etilico) ci manterrà in contatto!

    Buona vita!
    e
    Grazie di tutto!

    RispondiElimina
  4. Spiace pure a me.
    Non ho commentato molto , ma ti seguivo spesso.
    In bocca al lupo per tutto .
    Ciao

    RispondiElimina
  5. In bocca al lupo, Lucien. Mancherai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e tieni botta perché Loudd per me è un appuntamento fisso!

      Elimina
  6. Un libro. Cazzo Lucien questo sarebbe veramente bello. Ci sono cose che finiscono, anche i blog finiscono. Ci sto male pure io che lo porto avanti solo per me stesso. E c'è qualcosa di bello anche nelle storie che finiscono. Anche se si piange.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ti aggiungo che il disco di Kelly Lee Owens mi piace molto.

      Elimina
    2. Ho avuto costanza in 12 anni, ma prima o poi è inevitabile. Ora sto cercando di raccogliere il meglio soprattutto a livello autobiografico. Vedremo se e che cosa ne esce (tempo permettendo). L'indecisione che ho tuttora riguarda l'inserimento o meno di elementi narrativi inventati.

      Elimina
  7. E' già il secondo commiato... mi dispiace molto, il web non sarà più musicale come prima.
    Non sparire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanne certa: la mia blogroll mi permette di seguire tutti quelli che stimo.

      Elimina
  8. Ciao, da parte mia un sincero e profondo ringraziamento, ho trovato in te, in quello che scrivevi, un'anima affine, una rarità di questi tempi.
    E per serie tv e film hai rappresentato in questi anni un parametro di riferimento indispensabile; proverò a seguirti altrove, anche se non ho, e non intendo avere profili social.
    Ti auguro il migliore dei futuri possibili
    Ciao
    Gianluca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che hai scritto mi fa già pentire della decisione...
      Non posso che ringraziarti delle belle parole e ricambiare la stima. Per twitter non serve avere un profilo (anche se non sarà mai la stessa cosa).

      Elimina
  9. Urca! Già mi manchi, poco non smettere qui.

    RispondiElimina
  10. Volevo scrivere: scrivi poco ma non smettere qui nel blog. La tua sagacia e la sintesi sempre ricca di materia é cosa rara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un post al mese o giù di lì si perde il ritmo e si diluiscono i contatti; è un po' quello che ho fatto ultimamente, ma è una cosa che non mi convince molto. Vedremo! Intanto ti ringrazio e ti abbraccio e... resta sull'amaca che passerò spesso.

      Elimina
  11. Carissimo Lucien, visto che so di avere il tuo permesso torno a compiere una piccola invasione di campo per segnalarti l'uscita del mio nuovo strepitoso libro di racconti umoristici. E gli Dèi della Scrittura sanno quanto bisogno di ridere in modo intelligente ci sia di questi tempi. Come sempre, SOLO su Amazon (tutti i link sul mio blog).

    http://zioscriba.blogspot.com/2020/09/nicola-pezzoli-limpozzibile-dottor-pezz.html

    p.s. OVVIAMENTE la Teiera non può sparire. Se non scriverai più nulla, io verrò spessissimo, per dispetto, a rileggermi i tuoi pezzi più vecchi. Ma sempre con la speranza di trovarne uno nuovo. Un abbraccio grande, amico mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una macchina da guerra! Impozzibile starti dietro...
      Per il resto la Teiera non sparirà. Chissà! Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
  12. Ciao Lucien,
    Grazie di aver condiviso passione e ricordi....io non avevo il blog ma ti seguo da diversi anni!!Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è stato bello e anche uno scambio che so già mi mancherà.
      Un abbraccio

      Elimina
  13. Arrivo tardi, Lucien, come sempre. Mi dispiace davvero, che altro dire... sono contento di sapere che se non altro questo tuo bel blog resterà online. È quello che ho fatto anch'io col mio. Insomma, non si sa mai. Aspetteremo tempi migliori, ecco. Ciao e a presto, che poi è un augurio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Online forever (si spera) e poi noi blogger storici siamo nostalgici.

      Elimina
  14. Bel modo di salutare, che sottoscrivo in pieno anche per la mia chiusura del blog. Come te ho sentito esauririsci una fase ... e aprirsene un'altra. Auguri per il libro.

    RispondiElimina

Welcome