lunedì 10 agosto 2009

Le ronde goliardiche


Sono i Doughboys. In risposta alle odiose ronde, si aggirano per Roma sfidando il clima di proibizionismo e intolleranza che si sta diffondendo nelle nostre città.
Qui sotto invece (un po' stile Village People della bassa) tre tipici esemplari di coloro che, grazie al decreto sicurezza, dovrebbero contribuire a difenderci dall'illegalità.

11 commenti:

  1. Ridicoli! Uno sembra avere la patta aperta..

    RispondiElimina
  2. er truce, er catena, er patta. patetici

    RispondiElimina
  3. ma questi da piccoli quando hanno sofferto, per sentirsi importanti così?

    RispondiElimina
  4. Ah, Ah, ah. grande Maurizio.

    RispondiElimina
  5. Grandiose le "controronde goliardiche" davvero divertenti!!!!!

    RispondiElimina
  6. Voglio la Ronda del Piacere...

    RispondiElimina
  7. er catena sembra un pò deforme...

    RispondiElimina
  8. avevo letto di queste contronde mtiche!!!! spero di incontrarli per stringere loro la mano

    RispondiElimina
  9. Che tuffo al cuore vedere la tua foto con i tre della Guardia padana. Perchè io, qualche giorno fa, avevo dedicato un post a questa foto. E (ignorando l'esistenza dell'immagine intera) ne avevo riprodotto una versione monca, con soltanto i due alla destra, escludendo dunque l'uomo con i baffi. Ora scoprire l'integralità del reperto è come (per uno studioso della letteratura latina) ritrovare un papiro inedito del Satyricon di Petronio. Vado dunque a esaminare con attenzione filologica e antropologica l'Homo Baffutus Guardia Padanensis. Non so come ringraziarti per la preziosa scoperta.

    RispondiElimina
  10. Ti ringrazio io, l'imbeccata me l'hai data tu, io ho completato l'opera, prendendo spunto dalle gesta di questi ragazzi romani.

    RispondiElimina

Welcome