giovedì 12 novembre 2015

Canzoni commoventi

Quali sono i meccanismi soggettivi che portano ad emozionarsi o addirittura a commuoversi ascoltando una canzone? Sicuramente i ricordi ad essa legati, capaci di creare quel mix di nostalgia e rimpianto; poi c'è il testo, con le riflessioni e le sensazioni che suscita; un binomio classico sono le immagini associate alla musica: a molti sarà capitato guardando un film; infine l'umore e la situazione del momento: perché la stessa canzone ci può investire oppure in altri casi scorre via senza lasciare particolari emozioni. Cos'altro non saprei, se non scrivere alcune delle mie canzoni. Tutte di seguito però non le ascolterò mai.

Claudio Lolli - Michel 
Le amicizie della prima adolescenza sono assolute e sembra impossibile che possano spezzarsi. Questa canzone ne coglie l'essenza in maniera struggente.
Francesco De Gregori - Sempre e per sempre
Trasformare in musica e poesia certi concetti è un'operazione complicata e ad alto rischio retorico. De Gregori ci riesce con due strofe, in maniera commovente.
Fabrizio De André - Fiume Sand Creek
Da piccoli giocavamo con i soldatini, quasi sempre indiani e cowboy; poi uscirono film come Soldato Blu e Piccolo grande uomo e ci fecero capire perché istintivamente avevamo sempre parteggiato per i pellerossa.
Nico - The fairest of the seasons
Non a caso utilizzata da Van Sant per il finale tragico e poetico del suo ultimo film Restless.
Lou Reed - Perfect day
L'illusione di un giorno perfetto che sembra cancellare i periodi bui che prima o poi attraversano la nostra esistenza.
Eddie Vedder - No Ceiling
Splendida colonna sonora di Into the Wild che mi ricorda le fughe giovanili e la voglia di mollare tutto.
Pink Floyd - The great gig in the sky
Vocalizzo magico, forse il più famoso della storia del rock, che nella versione live del 1994 con le tre coriste fa venire il groppo alla gola.
David Sylvian - Nostalgia
E poi arriva l'assolo di tromba...
Patti Smith - Pissing in a river
In questa ballatona il piano e la voce toccante di Patti Smith sono protagonisti, ma il colpo di grazia arriva con l'assolo di chitarra. Nick Hornby l'ha inserita fra le 31 canzoni colonna sonora della sua vita.
Radiohead - Lucky
Irresistibile incedere tra dolcezza e malinconia blues.
Smiths - There is a light that never goes out
Avete mai vissuto momenti così felici, intensi o romantici da fottervene di tutto? Morrisey con la musica e le parole descrive perfettamente questa sensazione.
The Cure - Picture of you
La foto di una persona cara.
Johnny Cash - Hurt
Ma che cosa sono diventato?
Caro amico mio
Alla fine tutti quelli che conosco se ne sono andati.

18 commenti:

  1. Come puoi immaginare, aggiungo "La leva calcistica della classe '68" al tuo elenco...
    :)

    Delle tue, quella che non mi aspettavo è "The fairest of the seasons" di Nico (che mi piace moltissimo ma non è per me legata a nessun momento "commovente").

    RispondiElimina
  2. per me quello che trasmette la musica dipende molto anche dallo stato d'animo che ho quando l'ascolto e dalle particolari vibrazioni che trasmette. Tipo "binaural" Pearl Jam, l'intero album mi emoziona. I PInk Floyd e Jeff Bucley mi fanno schizzare fuori di testa.
    Quoto Eddie Vedder tra le tue..j'adore...

    RispondiElimina
  3. Splendida compilation. Io aggiungerei By This River di Brian Eno.

    RispondiElimina
  4. ovviamente aggiungo SEA SONG di Wyatte non so perchè,muffin man di zappa..forse è il pezzo che me lo ricorda di più...

    RispondiElimina
  5. ..però sei tornato a parlare di musica, con questo bel post.
    Si a Michel di Lolli, la Donna Cannone e la Leva di De Gregori, Le passanti di De Andrè,Un giorno dopo l'altro di Tenco, In My Life pero' non la versione dei Beatles, Confortably Numb dei Pink Floyd, Nostalgia di Sylvian,Edith And The Kingpin di Joni Mitchell, No Surprises dei Radiohead.. e mi fermo senno ti lascio troppe lacrime!

    RispondiElimina
  6. @ Allelimo:
    E' uno di quei casi di cui parlavo: binomio musica+immagini che alla fine del film citato mi ha fatto arrossare gli occhi.

    @ Elena Sole:
    In particola re tutta la colonna sonora di "Into the wild".

    @ Blackswan:
    Verissimo me l'ero dimenticata: rientra di diritto nella lista.

    @ brazzz:
    A volte è complicato spiegare a parole le emozioni che una canzone sa trasmettere.

    RispondiElimina
  7. @ MrHyde:
    Bella lista e leggendola me n'è venuta in mente un'altra:
    Lucky dei Radiohead. Mi porta via...

    RispondiElimina
  8. Bella lista! Mi piacciono tutte :)

    RispondiElimina
  9. bè,ho dimenticato Lolli..gli zingari,ovviamente..

    RispondiElimina
  10. Lista tosta. Te ne aggiungo giusto un paio IN TO MY ARMS di Nick Cave e ANNARELLA dei Cccp.

    RispondiElimina
  11. "Quali sono i meccanismi soggettivi che portano ad emozionarsi o addirittura a commuoversi ascoltando una canzone? " ...bella domanda, più interessante di qualunque risposta.
    E bella lista!
    Personalmente Mark Kozelek e i Red House Painters faccio quasi fatica ad ascoltarli tanta la bellezza commovente (appunto) di certi pezzi (Cruiser, per esempio..)

    RispondiElimina
  12. tra le tante, washing the water di Gabriel.

    RispondiElimina
  13. alla tua magnifica lista
    aggiungerei l'aria della Regina della notte
    dal Flauto Magico di Mozart
    http://www.youtube.com/watch?v=u1JTM2N8WW4

    RispondiElimina
  14. Una delle mie è "Disordine" dei Soon ... è quasi il mio inno, senza quasi (nella mia R4 andava a palla, per mesi).

    RispondiElimina
  15. "La fotografia" di Enzo Jannacci.....spezza le gambe.
    "The whole of the moon" dei Waterboys che a me mette sempre i brividi e ancora non capisco perchè.
    "Please please me ecc." degli Smiths.
    "Wild is the wind", di qualunque cover si tratti.

    RispondiElimina
  16. Darkest dreaming di David Sylvian.
    Drugs dei The Black Heart Procession.
    Although known dei Pearl Jam.

    RispondiElimina
  17. Ottimi contributi da tutti: c'è materiale da fare una compilation emotivamente devastante!

    RispondiElimina
  18. Io metto anche "Strawberry fields forever" e "We can work it out" (Life is very short, and there's no time
    For fussing and fighting, my friend) dei Beatles, "MAybe I'm amazed" di Paul McCartney e "Town called Malice" dei Jam

    RispondiElimina

Welcome