venerdì 3 gennaio 2020

Blob romano: Sergio Leone, Il Male, cimitero acattolico e un cinema a sorpresa

Cinque giorni a Roma e gli autobus funzionavano. Non è meraviglioso? Poi tanto Bernini e Caravaggio e due mostre a cui tenevo molto. Una sera ci siamo accorti che dormivamo a poche centinaia di metri da un palazzo cinquecentesco con all'interno il cinema Quattro Fontane da pochissimo ristrutturato e riaperto; quattro sale proprio come le famose fontane del XVI secolo che danno il nome all'omonima strada. Ho visto Ritratto della giovane in fiamme della regista francese Céline Sciamma. Qui sta la bellezza di Roma, città sempre affollata nei soliti posti, ma se si esce dai circuiti ben noti ci si ritrova nel silenzio di una chiesa o in una piazzetta di quartiere con una rosticceria e tre tavoli dove con 10 euro si mangia da dio.

Emozionante la mostra su Sergio Leone (fino al 3 maggio all'Ara Pacis).
Sergio Leone con Fellini sul set di Amarcord
























La Mostra per i 40 anni del Male (ne avevo parlato qui)
Le foto del finto arresto di Ugo Tognazzi



























Il cimitero acattolico




























Lungo Tevere di prima mattina


11 commenti:

  1. Roma è Roma e ho adorato Ritratto della giovane in fiamme e quanto si sente la mancanza di un giornale come Il Male (che ovviamente ho recuperato dopo ma cavolo che roba!!!) e di un regista popolare alla Sergio Leone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sono entrato nella sala dedicata a "C'era una volta in America" con la musica in sottofondo mi è venuto un groppo alla gola. Ho letto alla mostra che quando morì stava lavorando ad un film sull'assedio di Stalingrado.

      Elimina
  2. la mostra sul male deve essere stata bella sul serio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima, era il nostro charlie hebdo! Avanti anni luce.

      Elimina
  3. Sono stata nel Cimitero Acattolico poco tempo fa: un luogo meraviglioso e stupefacente.
    Il mio compagno ha ricevuto per Natale il biglietto per la visita alla mostra che descrivi: appassionato di Leone anche lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non resterà deluso! Fatta molto bene.
      Lì da poco c'è anche la tomba di Camilleri.

      Elimina
    2. Sì, l'ho visitata.
      Come quelle di Shelley, Keats, Gadda, Lussu, Bellezza e, soprattutto, Gramsci!

      Elimina
  4. Mi sta venendo voglia di Roma; grazie!

    RispondiElimina
  5. Hai fatto tutto quello che avrei fatto io se fossimo andati a Roma, mannaggia a te 😂 ... per la mostra su Sergione c'è tempo ⏲️ , magari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, dai che ce la fai. Roma in primavera...

      Elimina

Welcome