martedì 12 maggio 2009

I 10 migliori doppi album della storia


Al tempo dei vinili era la prova del nove: prima o poi tutti i grandi artisti (e non solo) si sono cimentati con questa affascinante e rischiosa sfida. A volte è stato successo immediato, a volte è stato il tempo a decretare la grandezza di un doppio album.
La mia top ten è totalmente arbitraria e si basa sulla mia esperienza personale e sui miei gusti.
Faccio inoltre riferimento solo ad album registrati in studio e non antologie. Vicino alla data di uscita viene indicata anche la posizione del disco nella classifica dei 500 più grandi album di tutti i tempi, stilata nel 2003 dalla rivista RollingStone. Giusto a titolo di cronaca e non perché la ritenga una bibbia: tutt'altro; infatti risulta incomprensibile come da questo elenco sia stato escluso non solo il doppio, ma qualsiasi altro disco dei Genesis.
1. White album - The Beatles 1968 #10
1. London Calling - The Clash 1979 #8
1. The Wall - Pink Floyd 1979 #87
4. Electric Ladyland - Jimi Hendrix 1968 #54
5. The lamb lies down on Broadway - Genesis 1974
6. Physical graffiti - Led Zeppelin 1975
#70
7. Blonde on Blonde - Bob Dylan 1966
#9 (1° album doppio della storia)
8. Signe o' the times - Prince 1987
#93
9. Exile on main streets - Rolling Stones 1972
#7
10. Mellon Collie and the infinite sadness
-Smashing Pumpkins 1995
#487

21 commenti:

  1. Lasciamolo li dov'è Rolling Stone..

    Deep Purple Made in Japan

    Bob Dylan- At Budokan

    prima di Prince

    RispondiElimina
  2. ne ho solo uno, The Wall .. :-(

    RispondiElimina
  3. Sono contento, Lucien, che tu abbia messo anche "Sign 'O' The Times" di Prince... da te non me lo sarei aspettato! ;)

    ps: un mio personale rammarico è che i Queen non si sono mai cimentati con un doppio (da studio, ovvio).

    RispondiElimina
  4. @Mat: Prince quando era Prince, non mi piaceva mica poco.

    RispondiElimina
  5. ReAnto: i dischi che dici tu sono "Live".
    Lucien aveva detto di aver preso in considerazione solo dischi in studio. Altrimenti son sicuro che almeno "Made in Japan" ci sarebbe stato.
    La mia personale classifica la dovrei pensare un po'. Basandomi su quella di Lucien, sicuramente dovrei togliere "The Wall" e forse inverire le prime due posizioni (detto a da un beatlesiano come me sembra bizzarro ma "london calling" è IL disco dei miei tempi!)...:)

    Sui genesis è strano, in effetti. Sebbene inizialmente in UK non se li cagassero molto, già con NurseryCrime cominciarono ad andare in classifica e a funzionare. però nei loro confronti gli inglesi sono stati sempre un po' snob.
    Forse una sorta di punizione per aver proseguito con una carriera che, dopo "The Lamb" sarebbe stato più dignitoso chiudere (o convertire, cambiando nome).

    RispondiElimina
  6. dai quattro lo sono anche per me, clash, beatles, dylan, zep

    RispondiElimina
  7. Tommy - The Who
    The Wall - Pink Floyd
    Oranges & Lemons - XTC
    Phisical Grapphiti - Led Zeppelin
    The lamb lies down - Genesis
    Exile on main street - Rolling Stones
    Made in Japan - Deep Purple
    Alive I - Kiss
    Electric Ladyland - Jimi Hendirx
    Just one night - Eric Clapton
    Warehouse:Songs & stories - Husker Du
    Hymns to the silence - Van Morrison
    Ne avrei ancora altri trenta...Li posto stasera

    RispondiElimina
  8. I live sarebbero esclusi,ma se dovessi fare un'eccezione: Babylon by bus.

    RispondiElimina
  9. Senza un particolare ordine:
    The Beatles - White Album
    Husker Du - Warehouse Songs And Stories
    Donna Summer - Bad Girls
    XTC - English Settlement (originariamente era un doppio)
    Game Theory - Lolita Nation
    Marc and The Mambas - Torment And Toreros
    Led Zeppelin - Physical Graffiti
    Rolling Stones - Exile On Main Street
    The Clash - London Calling
    This Mortal Coil - Filigree And Shadow

    fuori quota
    l'antologia: The 2 Tone Story
    la colonna sonora: American Graffiti
    poi se c'è spazio per il triplo cd dei Magnetic Fields - 69 Love Songs...

    RispondiElimina
  10. Ustia che tema impegnativo, bellissimo ma laceravi per quelli che devi lasciare fuori.
    Comunque a caldo, concordo praticamente su tutti posizione più posizione meno tranne che sull'ultimo (non sono un particolare fan di Corgan...).
    Però sento la mancanza di:

    The River - Bruce Springsteen
    Sandinista - The Clash (vabbè ce n'è già uno, soprassediamo...oppure attendiamo la classifica dei tripli:-)
    Goodbye Yellow Brick Road - Elton John
    English Settlement - XTC

    RispondiElimina
  11. Oh cazzo.
    Dimenticavo.
    Zen Arcade - Husker Du

    RispondiElimina
  12. Doppi hai detto...allora non in ordine di preferenza ma un po' sparsi:

    Tommy - The Who
    London Calling - The Clash
    Exile on Main Street - Rolling Stones
    The Wall - Pink Floyd
    White Album - Beatles
    The Lamb Lies Down on Broadway - Genesis
    Hymns To The Silence - Van Morrison
    Blonde on Blonde - Bob Dylan
    The River - Bruce Springsteen
    Bitches Brew - Miles Davis (ok non è proprio rock...ma è anche rock)

    mettereri infine un triplo cd (se si può...)
    69 Love Songs - Magnetic Fields

    ciaoooooo.

    RispondiElimina
  13. Ah, eccola la dimenticanza:
    Mellon Collie and the infinity sadness-Smashing Pumpkins, l'ho consumato quel disco.

    RispondiElimina
  14. countryfeedback.splinder.com12 maggio 2009 22:49

    Premesso che ho sempre nutrito un certo distacco dai dischi doppi (che nella maggior parte dei casi rischiano di perdersi per strada; di sfaldare quello che di buono hanno da dire a causa di fisiologiche lungaggini) sono d'accordissimo su White album e London Calling.
    Tra gli esclusi, anch'io sento la mancanza di The river.

    RispondiElimina
  15. SANDINISTA!!!
    Triplo in vinile , ma doppio in CD..
    ;-)

    RispondiElimina
  16. In ordine casuale:
    - The Wall - Pink Floyd
    - The lamb lies down - Genesis
    - Made in Japan - Deep Purple
    - Electric Ladyland - Jimi Hendirx
    - Warehouse: Songs & stories - Husker Du
    - Hymns to the silence - Van Morrison
    - London Calling - The Clash
    - Blonde on Blonde - Bob Dylan
    - The River - Bruce Springsteen
    - Signe o' the times - Prince

    RispondiElimina
  17. Sparo...

    The Wall
    London Calling
    Hymns To The Silence
    Exile On Main Street
    Live Rust (Neil Young Live)
    White Album
    Made In Japan
    17 Re (Litfiba)
    Fra la Via Emilia ed il West (Guccini Live)

    ed un posticino per riflettere un attimo...
    Ciao Luka

    RispondiElimina
  18. e allora quadrophenia dove lo mettiamo?? per me è un capolavoro insdiscusso... poi vi quoto Sandinista che appunto era un meraviglioso triplo... cavolo queste classifiche mettono sempre in grande difficoltà!! ricordo quella sempre di RS sulle migliori voci della storia e sbarellava proprio: mi avevano messo tom waits verso il 50esimo posto o giù di lì sti assassini!!!

    RispondiElimina
  19. scusate, ma visto che piace molto anche a me vorrei fare una correzione: Mellon Collie and the InfinitE Sadness. Altrimenti non avrebbe senso.

    RispondiElimina
  20. @ VerdenaFun:
    Un refuso che nessuno aveva notato. Grazie!

    RispondiElimina

Welcome