lunedì 22 settembre 2008

Video '80 TV inglese: Siouxsie and the banshees - Fireworks 1982

Tra il 1982 e il 1983 i Banshees registrarono due canzoni che sono praticamente manifesti del dark. Fireworks entrò nella top 30 inglese, mentre l'anno dopo ancor più clamoroso fu il successo di Dear Prudence, cover dal white album dei Beatles, che raggiunse il terzo posto. Ormai il gruppo era diventato famoso in senso tradizionale, stava perdendo i connotati da banda di culto che l'aveva contraddistinto nei primi anni, avendo sviluppato uno stile più vario con virate verso la psichedelia e uno sguardo più attento alle origini del rock. Paradossalmentte fu l'inizio del declino. In questo periodo il chitarrista John McGeoch (prima con i P.I.L.) se ne andò e fu sostituito da Robert Smith che continuò comunque a guidare i Cure. Siouxsie fu molto dispiaciuta perché McGeoch era un gran chitarrista; è morto nel 2004 all'età di 48 anni. Mojo Magazine, una delle riviste musicali più importanti inglesi l'ha inserito tra i 100 chitarristi più grandi di tutti i tempi. Ebbi modo di vedere Siouxsie dal vivo nel 1980 all'Aleph di Gabicce Mare, cantò con tutto il suo fascino su un piccolo palco praticamente a un metro di distanza dalla prima fila del pubblico. Mi ricordo che dopo un paio di brani si incazzò come una pantera minacciando di andarsene perché alcuni dementi (rimasti al punk '77 stile Damned) sputavano con insistenza su di lei e sul gruppo pensando anche di essere ricambiati. Furono poi ricondotti alla ragione (e alla civiltà) dal resto del pubblico e si limitarono a pogare.

2 commenti:

  1. Grandissima Siouxie. Proprio l'altro ieri un vecchio amico mi raccontava del primo concerto di Siouxie, a Londra, credo nel '77, a cui ha assistito. Era la storia, quella -

    RispondiElimina
  2. Nel '77...che anno
    Ciao Baldrus

    RispondiElimina

Welcome