mercoledì 28 ottobre 2009

Florence and the Machine dal vivo al David Letterman Show

Sorpresa stasera su Sky 1 al David Letterman: Florence in versione pre-halloween e con un certo physique du role.

11 commenti:

onan ha detto...

Bello.

DiamondDog ha detto...

ehi da come ce la stiamo rimpallando da un blog all'altro mi pare evidente come Florence (gasp!) sia la migliore novità dell'anno che si va a concludere.
O no?

Lucien ha detto...

Novità nel senso che è molto giovane.
A livello musicale, buone melodie e arrangiamenti originali,(mi piace molto l'uso dell'arpa) ma in realtà non c'è nulla di così nuovo. Secondo me, a parte la gran voce, ha colpito per la capacità di racchiudere in sé le tante anime del miglior rock al femminile: da Kate Bush a Siouxsie.

Euterpe ha detto...

Tanto per cambiare sono d'accordo con diamond che florence sia il debutto dell'anno però concordo anche con lucien sul fatto che musicalmente non ci sia nulla dinuovo.Rifacendomi ad una tua proposta di qualche tempo fa trovo gli XX come una delle cose più originali del 2009.

modesty ha detto...

ufff...che palle sta florence!
cosa avete tutti con questa qua?!
passi onan....ma ora anche tu?!

listener ha detto...

Notevole

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

fun-tastica florence
c'ha messo un po' a conquistarmi, ma ormai sono totalmente catturato dalla sua voce a dall'intensità non comune delle canzoni

Harmonica ha detto...

bella voce, molto slickiana, il mio debutto dell'anno però è Matt the Electrician.

Lucien ha detto...

@ Modesty:
Noi maschietti a volte fatichiamo ad essere completamente oggettivi.
Che le gambe abbiano contribuito a far aumentare il giudizio musicale? ;-)

Alligatore ha detto...

Già, facciamo presto a sentirci un po' onan (onan, si scherza), basta un paio di gambe, dei capelli che si muovono e via... Battutacce a parte, mi sembra che la ragazza sia solo rock'n'roll... per questo piace.

silvano ha detto...

Il fisico c'è senza dubbio. Per quel che riguarda la musica buon r'n'r ma mi è sembrato di prendere la macchina del tempo ed essere tornato alla fine degli anni 70 e alla prima new wave post punk.
Bello.