giovedì 15 luglio 2010

L’anarchia è la più efficace forma d’organizzazione sociale

"L'anarchismo non è la visione, basata su congetture, di una società futura, ma la descrizione di un modo umano di organizzarsi radicato nell'esperienza della vita quotidiana, che funziona a fianco delle tendenze spiccatamente autoritarie della nostra società e nonostante quelle." Colin Ward (1924-2010)

Colin Ward, architetto, giornalista e insegnante, è stato uno dei più grandi pensatori e ideologi anarchici contemporanei. Convinto pacifista, non ha teorizzato la sovversione nei confronti dello Stato, ma la creazione di nuovi modelli sociali di solidarietà e cooperazione dal basso al di fuori della logica del controllo dell'autorità e la riorganizzazione degli spazi nelle città.
Una delle poche vie praticabili (insieme al voto) per opporsi alla casta, ai partiti e alla loro degenerazione.

"L'alternativa anarchica è quella che propone la frammentazione e la scissione al posto della fusione, la diversità al posto dell'unità, propone insomma una massa di società e non una società di massa."
Da "Anarchia come forma di organizzazione - La pratica della libertà" Eleuthera, Milano

14 commenti:

  1. (jingle)GOOLLDENN MEMORYYYYY...

    RispondiElimina
  2. bellissima citazione, un grande personaggio.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. 'cause I wanna be......
    ANARCHYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY!!!!

    RispondiElimina
  5. AMEN....

    PS:Bellissimo il tuo blog

    RispondiElimina
  6. @ Lysergicfunk:
    Grazie. Passerò spesso a trovarti per la mia giusta razione di funk.

    RispondiElimina
  7. Non penso di offendere l'amico Aitan se riporto qui la sua definizione di anarchia...
    "Io credo di essere anarchico. L’anarchia non prevede l’assenza di regole. Semplificando molto, l’anarchia vuol dire farsi le proprie regole senza aspettare che qualcuno te le imponga. Poi, una volta fatte e condivise, le regole vanno rispettate fino a quando non se ne trovino di migliori.".

    Lucien..puoi passare un po' da me...vorrei leggessi il mio ultimo post. Quando hai tempo,eh...perchè è mooooolto lungo! :-)

    RispondiElimina
  8. Viva Gaetano Bresci, senza se e senza ma!

    RispondiElimina
  9. Il grande Fabrizio De Andrè diceva di ritenersi abbastanza abbastanza civile da considerarsi anarchico, mai pensiero sull'anarchia mi pare ancora oggi più corretto.

    RispondiElimina
  10. Bellissime parole! Non conoscevo Colin Ward. Grazie per avermelo fatto conoscere.

    RispondiElimina
  11. @Fabristol, non mi stupisco affatto per il tuo apprezzamento. ;)

    RispondiElimina
  12. Bella l'immagine della massa di società al posto della società di massa.
    Leggendo Fight Club, rifletto sull'anarchia.
    Saluti
    MB

    RispondiElimina

Welcome