venerdì 27 agosto 2010

St. Pauli: colpo di fulmine


Il suo presidente è un impresario teatrale dichiaratamente gay (il grande tabù del calcio).

Sotto il suo stemma campeggia una scritta che più o meno si può tradurre: non integrati nel sistema.

La sua bandiera è il jolly roger, vessillo pirata donato alla squadra vent'anni fa da un gruppo di squatters.

E' Gemellata con Celtic, Livorno e i freak brothers della Ternana.

Allo stadio si festeggiano i goal sulle note di Song 2 dei Blur.

Ha organizzato il mondiale per nazioni non riconosciute e un torneo per rifugiati politici.

I tifosi hanno convinto la dirigenza a rifiutare la sponsorizzazione dello stadio.

Questo è più che sufficiente per amare e tifare St. Pauli, la seconda squadra di Amburgo con sede sociale nella zona del porto, (ex) famigerato quartiere multietnico e a luci rosse, ma anche scena culturale alternativa e artistica della città. Fino agli anni '80 è stata una squadra per lo più regionale e di secondo piano, poi gradualmente è entrata nel cuore delle minoranze cittadine che hanno cominciato a riempire lo stadio portando, oltre allo spirito goliardico, anche una precisa identità basata sull'antirazzismo, sull'antagonismo sociopolitico.
Dopo otto anni la squadra è tornata in Bundesliga e ha festeggiato vincendo la prima partita in trasferta. Oggi mi compro la maglietta bianco-marrone.

20 commenti:

  1. Non è possibile. Non ci sono ricchioni tra i calciatori.
    :-)

    RispondiElimina
  2. seguo anche io con molta simpatia questa squadra... diciamo per gli stessi motivi. ;)

    RispondiElimina
  3. ve la immaginate una squadra così nel nostro campionato? No eh ?

    RispondiElimina
  4. grande Lucien! la seconda squadra di Amburgo è da questo preciso momento anche la mia seconda squadra! un po' di sana e provocatoria intelligenza in un mondo di sfigati bigotti e trogloditi!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. ma che spettacolo! anche io ne ignoravo l'esistenza ma da oggi tifo per loro !!!!
    (e vai di pogo con SONG 2 a manetta)

    RispondiElimina
  7. gran squadra!
    tifo per un loro approdo in champions (anche se sarà dura..)

    RispondiElimina
  8. @ Allelimo:
    Nell'edizione del 2006 ad Amburgo c'erano: Cipro Nord, Zanzibar, Gibilterra, Tibet, Groenlandia; la Padania non c'era ancora. Chissà quale sarebbe stato l'atteggiamento di tifosi e società nei confronti di una squadra portatrice di idee praticamente opposte.

    Nel 2008 la manifestazione è stata organizzata in Lapponia dove ha fatto, ahimé, la sua comparsa la squadra della lega che ha anche vinto.

    RispondiElimina
  9. 'noi' di Risica ci siamo schierati già da tempo...
    http://osirisicaosirosica.blogspot.com/search/label/StPauli

    RispondiElimina
  10. @ CheRotto:
    Ormai possiamo formare un fan club!
    Spero di riuscire a vederli qualche volta. Su Skysport si vede la Bundesliga: il 18/09 c'è proprio il derby con L'Amburgo.

    RispondiElimina
  11. ne avevo parlato pure nell'altro mio blog ;o)
    http://iononsonocampionedelmondo.blogspot.com/search/label/st.%20pauli.%20lebowski

    RispondiElimina
  12. @ Harmonica:
    Questa me l'ero persa: fantastici A.C. Lebowski e la curva Moana Pozzi! :D

    RispondiElimina
  13. Vidi di recente in TV un servizio sul magico St.Pauli! E da allora ho sempre dato uno sguardo al giornale per sapere come vanno le cose... Penso che continuerò a farlo, e se ci scapperà una maglietta da calcio, quasi quasi me la prendo pure io!

    RispondiElimina
  14. Sicuramente la ragione mi porta a simpatizzare per questa squadra ma che ci volete fare il cuore non mi farà mai dimenticare il 25 maggio 1983 quando l'altra squadra della città mi regalò una grossa sodisfazione!

    RispondiElimina
  15. ma dove le trovi certe (buone) notizie? :)
    sarà che non tifo niente, io...comunque mi sembrano simpatici!!!

    RispondiElimina
  16. Der Graf von Mailand27 agosto 2010 19:06

    Mi fa piacere che il culto del St Pauli venga a conoscenza anche in Italia.Siamo partiti bene quest'anno e per una settima ci godiamo la zona Champions League.Non vedo l'ora di vedere il Pauli contro il Borussia Mönchengladbach il 22 di settembre, ho giá il biglitto in tasca.
    VIVA ST.PAULI!!!

    RispondiElimina
  17. Grande! Con queste buone premesse, è diventata di diritto la mia seconda squadra! ;)

    RispondiElimina
  18. hey baby!
    NOI altri qui siamo tesserati da sempre.
    andiamo a TUTTE le partite! da sempre. da quando eravamo in serie C.

    we are ALL unestablished, man!

    e ora anche in serie A, cazzo!
    ci vediamo in champions.
    prima o poi!

    RispondiElimina
  19. Amburgo, la città di "Soul Kitchen" ... è ricominciato il campionato di calcio, ma pure la stagione cinematografica.

    RispondiElimina

Welcome