lunedì 6 settembre 2010

Heima, la casa Islanda

Casa Terra
Il richiamo della natura incontaminata e primordiale
Lo stupore negli occhi di un bambino
Il magico canto di Jonsi

L'emozionante tributo musicale dei Sigur Rós alla loro Terra e alle loro radici. Un'isola dove anch'io mi sono sentito accolto come in una grande casa: Heima, appunto.
Cieli e orizzonti impossibili da dimenticare.



10 commenti:

  1. semplicemente meraviglioso, film che ti trasporta in un'altra dimensione, e paese

    RispondiElimina
  2. grandissimi SIGUR ROS, non ho saltato un solo tour nel nostro paese...
    Per l'islanda da visitare devo ancora organizzarmi.:-)

    RispondiElimina
  3. sempre magici, e ti assale la nostalgia

    RispondiElimina
  4. sono anni che cerco di organizzarmi per andare....mi attira follemente

    RispondiElimina
  5. @ Calendula:
    Merita! L'importante è andarci con lo spirito giusto, adattarsi a dormire nei rifugi per riuscire a vedere i posti più incredibili e isolati.

    RispondiElimina
  6. Devo trovare la serata giusta per vederlo...

    Sull'Islanda ne sento di tutti i colori, da 'bellissima/affascinante' a 'grigia/tutta uguale/deprimente' :)
    Non mi resta che andare e vederla coi miei occhi (sperando che il vulcano continui a restare silente) :)

    RispondiElimina
  7. @ Sigur:
    Luglio è il periodo migliore. Poi bisogna avere la fortuna del tempo: perché se piove le escursioni perdono abbastanza di fascino. Per noi è stato magico.

    Siamo andati l'anno scorso con: www.90est.it

    RispondiElimina
  8. Mi è venuta voglia di Islanda! :D Che poi a me è sempre stata simpatica l'Islanda!

    RispondiElimina
  9. Anche a me è sempre stata simpatica, e mi ha sempre parecchio incuriosito (per via dei Sigur Ros, ma non solo). La inserirò ufficialmente nella wishlist dei viaggi :D

    RispondiElimina
  10. Qui c'è qualcosa di magico: sento nostalgia dell'Islanda senza esserci mai stato!

    RispondiElimina

Welcome