martedì 14 settembre 2010

Perle di saggezza popolare

Una breve selezione raccolta per voi al lavoro e in spiaggia, ascoltando i discorsi di alcuni nostri connazionali.

- Preferirei avere un figlio prete o drogato piuttosto che culorotto.
(No Comment)

Fra qualche anno, quando saranno in tanti, verranno a sgozzarci nei nostri letti.
(Riferito ai musulmani) Evviva l'ottimismo!

- Ormai non si può più uscire la sera: in giro e nei bar ci sono solo loro.
(Una conoscente in riferimento al numero degli stranieri presenti in paese)
Quest'estate siamo usciti mediamente tre-quattro sere a settimana senza dover fare lo slalom fra sconosciuti che parlano idiomi incomprensibili. Poi in ogni caso, anche se fosse...

Il genere di saggezza che porta a situazioni come quella della scuola di Adro.

22 commenti:

ReAnto ha detto...

Ma andavamo alla stessa spiaggia?
Scusa ma "culorotto" sta per omosessuale ?
Perchè qui "culorotto" si dice ad uno fortunato ..bonjour finesse
:D
Cmq io ho sentito e sento purtroppo anche al lavoro..meglio ladro e tossico che finocchione
... ari-bonjour finesse che popolo avanti che siamo !!
:(

Ciao Lucien

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
LYSERGICFUNK ha detto...

Davanti a queste cose, non sforzatevi di trovarne un senso o una risposta.........Ve la do io :

http://video.corriere.it/mi-vogliono-tutte/b7633a18-be6b-11df-b1cc-00144f02aabe

E' tassativo che lo vediate fino alla fine, è solo allora che avrete gli strumenti per capire il perchè di tutto ciò.....

Harmonica ha detto...

In autobus, una vecchietta: "Accidenti a chi c'ha mescolati !"

Lucien ha detto...

@ L.Funk:
E' stata una prova arrivare in fondo. In genere la mia tenuta, quando sento quella voce, non va oltre i 30 secondi. Agghiacciante!!
A proposito di "finesse" come dice ReAnto...

LYSERGICFUNK ha detto...

Di veramente "agghiacciante" ci sono tutti quei ragazzi che applaudono....

Zio Scriba ha detto...

Ma un "culorotto" è uno che fa degli stronzi molto grossi?
No, perché questi patetici complessati anali, a pensarci bene, hanno un rapporto curiosamente e patologicamente incoerente col loro culaccio conformista da pseudoviriloidi: in entrata s'invaselinano, si preoccupano, gemono, si vergognano, fanno un sacco di storie per un termometro o una supposta di mezzo millimetro, e poi in uscita fanno transitare stronzi grossi come pigne, o come tronchi di pino. Qualcuno dovrebbe spiegargli che il buco è sempre lo stesso... :-))
Che poi qualcuno dovrebbe soprattutto spiegare alla feccia omofoba cretina che il sesso anale lo si fa molto spesso e molto volentieri pure con le femmine: hanno forse qualcosa anche contro le "culorotte"??!!

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Posso sottoscrivere il commento del Prof.Pezzoli? :D GRANDE ZIOOOOO!

E comunque grande post, con 3 "aforismi" da brivido che nemmeno nel medioevo sarebbero stati accettabili... Tocca vergognarci al posto loro? Anche per la pseudo scuola con crocefissi bullonati al muro.

zefirina ha detto...

eh signora mia non ci sono più le stagioni di una volta e si stava meglio quando si stava peggio!!!

poveri noi

Joyello ha detto...

Zio Scriba: Mi viene in mente quel vecchio racconto di Manuel Agnelli.
Ne approfitto e ne faccio un post.

Joyello ha detto...

Zio Scriba: Mi viene in mente quel vecchio racconto di Manuel Agnelli.
Ne approfitto e ne faccio un post.

silvano ha detto...

"Mah guardi, in questo condominio non ci sono mica negri, tutti avvocati e dottori, eh"

"Son scuri non li si vede al buio"

"A Negronetta
(Veronetta: storico quartiere del centro di Verona)non sei mica più a casa tua, ci son loro con i loro negozi così sporchi....".

"Gli zingari rubano e c'hanno tutti la mercedes rubata".

"Puzzano" "Per forza puzzano non si lavano mai".

"Parlano forte" "Gli danno le case gratis a loro..."

Maurizio Pratelli ha detto...

il problema è quando certe frasi, ormai vecchie assai, escono da bocche neppure ventenni

Alessandro Cavalotti ha detto...

Io non sopporto tutte le frasi che iniziano con qualcosa del tipo: "Io non sono razzista, però..."

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

il rimedio è infilarsi nelle orecchie le cuffiette del lettore mp3

*alessandro
neanch'io. anche perché quando uno inizia una frase del genere so già che è SICURAMENTE razzista

Absinto ha detto...

Non sai quante se ne sentono qui, Urgnano, provincia di Bergamo.

Mi vien voglia di andar via per scappare dagli autoctoni, non dagli immigrati.

vittoriobond ha detto...

"perché dovremmo fargli qua le moschee quando da loro uccidono noi (noi???) cristiani?"

Juliet ha detto...

Da te "culorotto" è inteso come "omessuale"? Perché da me significa "furbo, sveglio per scopi personali".

ReAnto ha detto...

se vogliaamo continuare con le "finesse" ..... da me uno molto fortunato si dice anche "bu'o strappato" togli l'apostrofo e metti la "c"

:)
Lucien ....hai scritto uno dei post più divertenti da quando hai aperto il blog :D

Lucien ha detto...

@ Juliet:
Dalle mie parti "culrot" ha una doppia valenza. Si usa:
- Per definire una persona molto, ma molto fortunata!
- Oppure per definire in tono molto, ma molto dispregiativo l'altra sponda

Lascio a te intendere quale dei due in questo caso. :(

@ ReAnto:
Voi Toscani già sempre fini e impeccabili con l'italiano... :D

ReAnto ha detto...

e visto che ci siamo concludiamo con la serie dedicata ai fortunati .
bu'o spanato
bu'o spampanato
a scelta ;)

andrea sessarego ha detto...

a proposito della scuola di Adro, quando mia mamma (81 anni a breve) ha visto il servizio in tv, con tutti quei simboli leghisti in ogni dove, ha solo detto "proprio come nel fascismo"...