venerdì 14 gennaio 2011

Scelte

Da bambino preferivo Alan Ford a Topolino (quasi mai riuscito a finirne uno); Zagor a Tex e qualche anno dopo il fascino da perdente di Kriminal alla fredda perfezione di Diabolik.

Avrò avuto dodici o tredici anni. Un giorno, guardando la collezione di dischi del padre di un amico, fui colpito da una copertina con una mucca. Incuriosito, chiesi di ascoltare proprio quel disco e all'improvviso mi si aprì un mondo nuovo.

Alle superiori la professoressa spiegava con fervore la poetica del fanciullino di Pascoli, mentre io divoravo le poesie di Rimbaud, Baudelaire e Dino Campana.

Sono cresciuto negli anni '70 in una zona dove il PCI prendeva il 70%, ma non mi sentivo rappresentato da nessuno se non dagli indiani metropolitani (non certo dagli autonomi violenti e intransigenti).

La prima volta che votai fu per le elezioni europee. Misi la croce sulla rosa rossa del partito radicale. A quei tempi aveva il suo perché: Pannella non si era ancora bevuto il cervello e Capezzone probabilmente frequentava la prima elementare.

L'ultima volta che si è votato, la tentazione di starmene a casa è stata fortissima, ma non l'ho fatto e forse non lo farò mai.

Negli ultimi dieci anni ho contribuito coscientemente ad affossare l'industria musicale che nei precedenti trent'anni mi ha estorto un patrimonio.

Sono coetaneo dei Righeira, ma questa non è stata una mia scelta.

Indiani metropolitani sotto i portici di Bologna

15 commenti:

  1. der Graf von Mailand14 gennaio 2011 17:49

    Ti Ricordi se le tue prime elezioni erano quelle dell'84? Anche io votai i radicali.Be' ai tempi rappresentavano la fantasia al potere dai.

    RispondiElimina
  2. In direzione ostinata e contraria, eh?

    Anch'io preferivo Zagor a Tex poi sono passato a Corto Maltese e Zanardi

    RispondiElimina
  3. viva la libertà di scegliere
    fino a che ce la concederanno, almeno..

    RispondiElimina
  4. "Sono coetaneo dei Righeira, ma questa non è stata una mia scelta".

    Imperdonabile comunque :)

    RispondiElimina
  5. Su Topolino e Tex stavamo agli antipodi, mentre il nostro primo voto è stato uguale! (il mio qualche anno dopo, ma sempre abbondantemente pre-Capezzolone... :D)
    Io sono partito dai Beatles. Purtroppo, a differenza di te, mi bevevo tutti i poeti ufficiali della nostra sqhuola. L'ultima volta sono andato a votare, anche se farlo mi provocava pericolosi giramenti di colgioni.

    RispondiElimina
  6. @ der Graaf:
    Erano gli anni successivi alle battaglie per il divorzio e l'aborto. Le prime elezioni europee, quelle del '79.

    @ Sull'amaca:
    Sempre. :)
    (Su Zanardi ci ritorneremo)

    @ Rouge:
    Lo so, con l'aggravante che d'estate vado spesso alla playa.

    @ Zio:
    Direi che sei partito più che bene!

    @ Marco:
    Una parola sempre più svuotata di significato.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Zagor, Alan Ford ma anche Paperino e Cocco Bill.
    Io l'ultima volta non ho votato, mai avuto tessere, se non quella dell'ANPI, del bus e della CGIL.

    RispondiElimina
  9. @ Harmonica:
    Grazie mille Cocco Bille! :)

    RispondiElimina
  10. Anni diversi, voglia di libertà assolutamente simile.
    E quanti ricordi con il vecchio Rimbaud!

    RispondiElimina
  11. Ehi! e io che ho cominciato probabilmente poco dopo con te a fare queste scelte e annovero la passione per Goldrake che mangiava libri di cibernetica (roba che manco sapevo cosa fosse), e avrei voluto uccidere Heidi e il suo buonismo, per poi passare alle medie a comprarmi London Calling dei Clash e che a 40 faccio l'antropologa e scrivo raccontini erotici con evidente dissociazione interna e reattività al 'sistema' - io ci posso stare in questo post e in questa compagnia così combattenti, lievi e libertari? :-)

    RispondiElimina
  12. @ Minerva:
    Devi starci! :)

    @ Mr James:
    LES ILLUMINATIONS sempre moderne ed emozionanti.
    A proposito di Rimbaud, sai che recentemente è stata rinvenuta una sua foto da adulto?

    >> tinyurl.com/5rz5j4z

    RispondiElimina
  13. Ah, scordavo che leggevo Topolino ma gli ho sempre preferito Paperino.

    RispondiElimina

Welcome