martedì 7 febbraio 2012

Btjunkie suicide

Dopo sette anni di servizio ininterrotto dal Canada ci ha lasciato il più tossico dei motori di ricerca. Sta per finire anche l'era torrent?


4 commenti:

allelimo ha detto...

Direi di no: mai usato btjunkie, i torrent "seri" sono tutti nei tracker privati.

Lucien ha detto...

Speriamo! Comunque peccato: era molto pratico e senza pippe di ratio (giuste peraltro nei tracker privati, ma senza certe esagerazioni) e sempre attendibile. Dall'Italia l'avevano reso inaccessibile, ma bastava un semplice proxy...

Harmonica ha detto...

per uno che muore...

Joyello ha detto...

in genere http://torrentz.eu/ non sbaglia un colpo