lunedì 20 febbraio 2012

Ridere, piangere, sognare e viaggiare al cinema

Il cinema visto da dieci diverse angolazioni.








  1. L'ultimo film che non ho capito:
    Lo zio Bonmee che si ricorda le vite precedenti di Apichatpong Weerasethaku
    Ma proprio poco! E dire che il film di questo regista thailandese dal nome impronunciabile ha anche vinto la palma d'oro a Cannes nel 2010. Cosa si erano fumati i giurati? Il presidente era Tim Burton...
  2. L'ultimo film che mi ha fatto dormire:
    La talpa di Tomas Alfredson
    Devo ammettere che ho avuto qualche attimo di torpore nonostante non mi sia dispiaciuto.
  3. L'ultimo film che mi ha fatto ridere di gusto:
    Una notte da leoni di Todd Phillips
  4. Gli ultimi film dove è partita la lacrimuccia: 
    Il concerto di Radu Mihaileanu
    Quando Mélanie Lorant suona Čajkovskij nel concerto finale.
    Big Fish di Tim Burton
    La scena al capezzale del padre.
  5. L'ultimo film che avrei anche lasciato a metà:
    Contagion di Steven Soderbergh
  6. L'ultimo film che ha deluso le aspettative:
    Super di James Gunn
    Boh!
  7. L'ultimo film con una colonna sonora fantastica:
     
    The Social Network di David Fincher
  8. Un film bellissimo in cui si soffre oltremisura: 
    L'uomo che verrà di Giorgio Diritti
    Visto esattamente due anni fa. Sono uscito dal cinema con un groppo alla gola, ma con la consapevolezza di aver visto un capolavoro: di estrema sofferenza, ma necessario; doloroso, ma pervaso di poesia; raccontato con rigore e onestà intellettuale.
  9. Il viaggio di un film che mi sarebbe piaciuto fare:
    I diari della motocicletta di Walter Salles
  10. Una scena cult:
    Il Grande Lebowski - Coen
    Is this your homework Larry? (clic per il video)
    Do you see what happens when you fuck a stranger in the ass?! 

10 commenti:

Adriana Riccomagno ha detto...

Belliii Big Fish e Il concerto!!!

brazzz ha detto...

una scena che mi ha commosso fino alle lacrime..la scena finale del casanova di Fellini,quano Casanova balla con la macchina meccanica...
e la scena più sconvolgenteùle armonie di Werckmeister..assalto all'ospedale,e gli assalitori si trovano davanti il vecchio,nudo,in piedi,dentro la vasca da bagno..e se ne escono,in punta di piedi..

Melinda ha detto...

Eh, con Big Fish la lacrimuccia è più che dovuta :D

automaticjoy ha detto...

Lo zio Bonmee non l'ho capito nemmeno io, avrà qualche cosa di geniale che proprio mi sfugge.
Anche Super me lo aspettavo completamente diverso, mi ha lasciata abbastanza basita.

MrJamesFord ha detto...

Ottime scelte, Lucien.
E Lebowski è sempre Lebowski!

Zio Scriba ha detto...

Fantastica la scena del Grande Lebowski in lingua originale... in realtà è un film che so talmente a memoria che potrei divertirmi a gustarmelo anche doppiato in tedesco, o in giapponese... :D

Lucien ha detto...

@ brazz:
le armonie di Werckmeister non lo conosco: ho visto però che mymovies gli dà uno dei voti più alti mai visti.

@ automaticjoy:
E' stato parecchio incensato dalla critica. Fenomeno incomprensibile(almeno per me)

@ Zio nick e james ford:
Uno dei film che ho rivisto e gustato svariate volte. Non mi stanca mai, come... i cappelletti. :)

@ Melinda:
Core de babbo :)

Cirano ha detto...

dall'inizio alla fine della lista è tutto un crescendo fino all'apogeo toccato con Il grande Lebowski che con Blade Runner rimane il mio cult immortale.

Alligatore ha detto...

Perchè questo ritorno al passato prossimo? La stagione attuale non ti soddisfa? ... come non soddisfa me.

Lucien ha detto...

@ Alligatore:
In effetti è così; non ci avevo neanche fatto caso.

@ Cirano:
probabilmente il film che ho rivisto più volte insieme a The Blues Brother.