lunedì 6 febbraio 2012

Copertine scandalo

Sono parecchie nella storia della musica le copertine censurate che hanno fatto scandalo, a cominciare dalla famosa foto dei Beatles macellai con le bambole insanguinate fatte a pezzi (Yesterday and today del 1966) alle troppe donne nude di Electric Ladyland o ai genitali dell'uomo-cane di Diamond Dogs. Di alcune ho già raccontato in questi tre anni e mezzo di blog; qui trovate un'interessante carrellata con le copertine originali censurate a confronto con quelle sostitutive.


























Bow Wow Wow era una band con velleità new wave creata ad hoc da Malcom McLaren che in pratica rubò i musicisti ad Adam Ant convincendoli a formare un nuovo gruppo. La cantante anglo-birmana, Annabella Lwin, aveva solo 14 anni e le beghe iniziarono per la copertina dell'album in questione dal titolo interminabile (‘See Jungle! See Jungle! Go Join Your Gang Yeah! City All Over, Go Ape Crazy!’). L'imitazione de La colazione sull'erba di Manet costò a Malcom e soci una denuncia da parte della madre della ragazza con tanto di indagini di Scotland Yard per via della figlia minorenne che posò nuda per la foto. La copertina fu ritirata e uscì con un'immagine differente in Inghilterra e in USA, mentre in alcuni paesi come l'Olanda rimase com'era. Ad ogni modo, modestissimo è stato il contributo di questa band alla new wave inglese, come si può intuire da questo video del 1981.

12 commenti:

Minerva ha detto...

Bella copertina, pezzo orrendo :-)
Buona giornata!

Granduca di Moletania ha detto...

Mi fa il paio con la copertina dei Blind Faith.
Mi sa che come età siamo lì.

mr.Hyde ha detto...

ho ascoltato fino al minuto 0:23 (ma avrei staccato già allo 0:15...
La citazione dell'opera di Manet mi piace di più... ma è comunque un' operazione grossolana (a mio modesto parere...Gli ottusi moralisti babbei ci sono sempre stati (il nudo è anche nell'originale di Manet!)ma erano anche altri tempi..
Ora si ingurgita ben altro.
Il tuo post mi piace molto!!

allelimo ha detto...

Ho letto il post con le 20 copertine "censurate": di quei dischi lì ne ho in casa uno (Hendrix), cinque li ho avuti (Lennon/Ono, Blind Faith, David Bowie, Roxy Music, Beatles).
Degli altri non vorrei nemmeno la sola copertina senza il disco dentro... :)

mr.Hyde ha detto...

P.S.Tra le 20, la più brutta,( ma brutta - brutta) è quella dei Beatles..

gianf ha detto...

Allelimo, il disco dei Beatles vale una cifra.
Comunque a proposito delle 20 copertine, complimenti a Mama Lion e alla mamma di Mama Lion.

Lucien ha detto...

@ Minerva:
Grazie! Brrrrrr stamattina meno12

@ Granduca:
Infatti ebbe, più o meno, le stesse beghe legali!

mr.hyde:
Se ti interessano le copertine dei vinili sotto l'etichetta cover art ne ho descritte una sessantina. Quando arrivo a cento ci faccio un libretto. :)

@ Allelimo:
Sono proprio brutte!

@ gianf:
Su ebay l'ho visto a 1500€!!

Melinda ha detto...

Grazie Lucien, sono andata a vedere tutte le altre copertine: mi diverto molto a vedere come censurano. :)

Blackswan ha detto...

Post splendido! Rivedere certe copertine è un'emozione.E spesso dietro la provocazione, c'erano anche idee e bella musica ( a parte i Bow How How, ovviamente ):)

Alligatore ha detto...

Quella dei Roxy Music è uno schianto ... e molto ironica la risposta.
Quella con John e Yoko l'ho usata pure per un mio post, mi è sempre piaciuta un sacco.

andrea sessarego ha detto...

Per dare a Cesare quel che è di Cesare si chiamavano Bow Wow Wow, il loro maggior successo commerciale è "I want candy" che era una cover...insomma, nulla depone a loro favore, però mi stanno simpatici lo stesso.

Lucien ha detto...

@ Andrea:
Ciao Andrea e grazie per la correzione! Svista: lo sapevo ma l'ho scritto male senza accorgermene.