giovedì 28 gennaio 2010

Della serie Avatar può aspettare ancora un po'

Una veloce carrellata sui film visti in questo inizio d'anno.


Il mondo dei replicanti - Johnatan Mostow
Ritorna Bruce Willis che a un certo punto si incazza stufandosi del suo ridicolo surrogato con parrucchino facendoci capire dove si andrà a parare. Fantascienza molto standard con qualche buona idea rimasta lì da sviluppare. Uscita 08/01/10

Tra le nuvole - Jason Reitman

Dal regista di Juno un'intelligente e attuale commedia con retrogusto amaro e per niente scontata. Magistrale George Clooney nelle vesti del job killer, licenziatore su commissione. Uscita 22/01/10

Soul Kitchen - Fatih Akin
Bel modo di inaugurare il 2010 al cinema. Ne ho già parlato qui: dalla Germania una commedia trascinante e vitale. Uscita 08/01/10

Francesca - Bobby Paunescu
Dalla Romania il film che ha fatto incazzare il sindaco di Verona e Alessandra Mussolini (citati a ragione in modo poco gradevole) che si è rivolta inutilmente ad un tribunale per impedirne l'uscita in Italia. Il sogno italiano visto dalla prospettiva rumena: idea molto interessante, anche se a lunghi tratti la quotidianità rappresentata diventa noiosa e ripetitiva. Uscita 27/11/09

Baaria - Giuseppe Tornatore
Sentivo di poterne fare a meno, ma l'ho voluto recuperare. Un baraccone ipercarico e pretenzioso. La prospettiva storico-sociale è interessante, ma manca lo spessore; inoltre troppe caricature e macchiette spuntano in continuazione ovunque urlando in una lingua incomprensibile e senza sottotitoli. Uscita, anche no.
La doppia ora - Giuseppe Capotondi
Tra thriller, noir e realtà deformata in stile Lynch, nulla si può dire sulla trama tutta giocata sulla concatenazione degli eventi e su una sceneggiatura ben congegnata. Opera prima che avuto un buon riscontro a Venezia. Uscita 09/10/09

LEGENDA

16 commenti:

  1. avatar può aspettare sì, io ho trovato molto più interessante e con spunti di riflessione un film comunque non eccezionale come "il mondo dei replicanti", e ho detto tutto :)

    ottimo "tra le nuvole", clooney è nel suo ruolo ideale; "soul kitchen" e "la doppia ora" sono in alto nella lista dei film da vedere a breve

    baarìa una catastrofe!

    RispondiElimina
  2. il fatto che nel mio paese manchi il cinema mi rode davvero tanto, così come il tempo per leggere un buon libro. ti invidio veramente tanto anche perchè mi spiace non poter commentare le tue passioni.

    RispondiElimina
  3. sono parecchio indietro, mi appresto ora a vedere baaria...

    RispondiElimina
  4. "Tra le nuvole" sono proprio curioso di vederlo, ne ho sentito un gran bene!

    RispondiElimina
  5. Avatar può aspettare sì...acquista un senso solo se visto al cinema in 3D. In sostanza una confezione scintillante (visivamente è uno spettacolo per gli occhi) per una sceneggiatura prevedibile e dei personaggi per lo più stereotipati. Tanto rumore per nulla :(

    RispondiElimina
  6. La doppia ora e Francesca li ho in visione per il weekend, i prossimi saranno Invictus di Clint Eastwood e The Road sottotitolato. Ma essendo un ossessionato dalla sci-fi andrò a vedermi pure Avatar.

    RispondiElimina
  7. c'entra niente ma, leggendo il titolo di Juno m'è venuto in mente di chiederti: Hai avuto modo di vedere "United States of Tara", il telefilm scritto sempre da Diablo Cody, con Toni Collette?
    Io sto vedendo la prima serie e...sono totally addicted!

    RispondiElimina
  8. @ Joyello:
    No, non l'ho visto. Non sono un appassionato di telefilm, però se dici che merita...
    Le ultime che ho visto sono state Californication, Flash Forward e Dead Set.

    RispondiElimina
  9. Beh, Tara è una serie molto diversa da quelle da te elencate. E' un po' più sit-com, se vuoi... ma con uno script piuttosto originale (Tara/Toni Collette soffre di personalità multiple ed ha scelto di non prendere più farmaci. Di conseguenza i suoi alter ego -una sedicenne ribelle, una casalinga maniacale e un camionista omofobo e laido- convivono "allegramente" con lei e la sua famiglia, creando scompiglio e disastri)...

    RispondiElimina
  10. countryfeedback.splinder.com28 gennaio 2010 23:07

    Tra questi, visto solo UP IN THE AIR e mi associo alla buona considerazione.
    Reitman ormai è una garanzia (al terzo centro su tre film) e Clooney è forse al top di sempre.

    RispondiElimina
  11. non ne ho visto nemmeno uno!!! Mi copro il capo di cenere e mi vesto di sacco, e magari ispirata dal post vado al cinema sto weekend... ^_^

    RispondiElimina
  12. Di questi ho visto solo "La doppia ora", che ho trovato molto buono. Nella mia città gli schermi (sempre meno) sono tutti occupati da "Avatar" (che consiglio, è ottimo e abbondante), e dal nuovo Muccino (che non andrò a vedere).

    RispondiElimina
  13. @ Alligatore:
    Neanche a me Muccino interessa, dopo "Sette anime" ha perso quasi tutta la mia stima. Visto Avatar ieri sera: confermo i tuoi aggettivi.

    RispondiElimina
  14. Avatar ha lasciato quasi indifferente soltanto me (aspetto visivo a parte, e sebbene mi piaccia la fantascienza)? O_o

    RispondiElimina
  15. vedo qui di fianco che hai messo "An Education" tra le visioni. già fatta o da fare?
    sono molto curioso, amo hornby.

    RispondiElimina

Welcome