venerdì 22 aprile 2011

Leggere, scrivere e ...

Il verbo leggere non sopporta l'imperativo.

Il tempo per leggere è sempre tempo rubato. (Come il tempo per scrivere, d'altronde, o il tempo per amare.) Rubato a cosa? Diciamo, al dovere di vivere. 
Daniel Pennac, Come un romanzo, 1992

Scrivere è sempre nascondere qualche cosa in modo che poi venga scoperto. 
Italo Calvino

E' impossibile scrivere in pace se quello che si scrive vale qualcosa.
Charles Bukowski

Anche un po' di puro ozio, rubato al dovere di vivere, ci sta proprio bene in queste tiepide giornate d'aprile. A dopo Pasqua.

10 commenti:

  1. Sublime Rodari, sopraffino Calvino, tormentato Zio Buk... E per mia fortuna (o dannazione?) posso smentire Pennac: per me Scrivere è Vivere, e il mio tempo non me lo lascio rubare, e la parola dovere ho imparato a mandarla a fare in culo)

    RispondiElimina
  2. SALUTI DAL LAVORO

    RispondiElimina
  3. la prima non era anche di Pennac???

    RispondiElimina
  4. @ Cirano:
    In effetti hai ragione; facendo ricerche ho visto la frase viene attribuita ad entrambi. Di certo Pennac si è ispirato al nostro grande scrittore.

    In effetti già nel 1964 Rodari (molto prima di Pennac) scrisse i
    9 modi per insegnare ai ragazzi ad odiare la lettura.

    1 - Presentare il libro come una alternativa alla Tv
    2 - Presentare il libro come una alternativa al fumetto
    3 - Dire ai bambini di oggi che i bambini di una volta leggevano di più
    4 - Ritenere che i bambini abbiamo troppe distrazioni
    5 - Dare la colpa ai bambini se non amano la lettura
    6 - Trasformare il libro in uno strumento di tortura
    7 - Rifiutarsi di leggere al bambino
    8 - Non offrire una scelta sufficiente
    9 - ordinare di leggere

    Forse dal n°9 scaturisce la frase.

    @ Zio Nick:
    Per me scrivere è tirare fuori la morte dal taschino, scagliarla contro il muro e riprenderla al volo. Bukowski (più tormentato di così)

    RispondiElimina
  5. Eh si, con questo sole tiepido e una birra ghiacciata si legge che è un piacere.

    RispondiElimina
  6. Tutto quanto di più piacevole esista, non comporta obblighi. Buone feste.

    RispondiElimina
  7. Mio figlio spalma tutta su Facebook la sua voglia di nuovo e per i libri ne lascia poco..
    ..passatela bene..Ciao!

    RispondiElimina
  8. Fai benissimo!!!

    Buon Pasqua e Buon 25 Aprile!!!!

    RispondiElimina
  9. Buona Pasqua a tutti e due i piloti.
    :)

    RispondiElimina
  10. Perchè mi ero perso questo sublime post? ... già che ci sono: buon 25 aprile.

    RispondiElimina

Welcome