lunedì 13 febbraio 2012

Fantascienza a cinque stelle

Fino all'adolescenza ho abitato in un appartamento che si trovava nel retro del più grande cinema del paese, e perciò sono cresciuto a suon di film: prima western, poi, un po' più grandino, fantascienza, horror e fino alla metà degli anni '70, tutto quello che proiettavano. Mio zio faceva la maschera e perciò ero di casa, soprattutto alla domenica quando c'era la doppia proiezione e mi ritrovavo spesso da solo immerso in nuvoloni di fumo (fumavano tutti come pazzi). Nei lunghi pomeriggi dopo la scuola, quando il tempo era brutto e non si poteva giocare con le cerbottane o a pallone, a volte mi rifugiavo nella galleria coperta del cinema e mi divertivo a fantasticare di fronte ai manifesti e alle locandine dei film che presto sarebbero arrivati. La scintilla della passione per la fantascienza scoccò quando vidi Il pianeta delle scimmie: avrò avuto dieci o undici anni. Da allora difficilmente mi sono perso un film di questo genere. Qui sotto ne ho selezionati 25: per me quasi tutti dei cult. Si tratta solamente di un elenco da condividere (non pensiate che mi imbarchi a recensire Kubrick!) e per stimolare la curiosità di andare a scoprire un'opera che non si conosce, magari per questioni anagrafiche o per mille altri motivi.
La scelta ovviamente è soggettiva e non pretende nessuna aura di verità. Ho deciso di partire dalla seconda metà degli anni '60 (e ciò spiega l'assenza di film come Metropolis); sulla fantascienza precedente sono abbastanza ignorante anche perché non mi ha mai affascinato. 
  • Fahrenhait 451 - François Truffaut 1966
  • 2001 Odissea nello spazio - Stanley Kubrick 1968
  • Il pianeta delle scimmie - Franklin J. Schaffner 1968
  • Solaris - Andrei Tarkovskij 1971
  • Arancia meccanica - Stanley Kubrick 1971
  • 1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra - Boris Segal 1975
  • L'uomo che cadde sulla Terra - Nicolas Roeg 1976
  • Guerre Stellari - George Lucas 1977
  • Alien - Ridley Scott 1979
  • 1997: Fuga da New York 1981
  • Scanners - David Cronemberg 1981
  • La Cosa - John Carpenter 1982
  • E.T. - Steven Spielberg 1982
  • Blade runner - Ridley Scott 1982
  • Dune - David Lynch 1984
  • Brasil - Terry Gilliam 1984
  • Akira - Katsuhiro Otomo 1988
  • L'esercito delle 12 scimmie - Terry Gilliam 1995
  • Gattaca la porta dell'universo - Andrew Niccol 1997 
  • Matrix - L. e A. Wachowski 1999
  • Pitch Black - David Twohy 2000
  • Minority report - Steven Spielberg 2002
  • Moon - Duncan Jones 2009
  • Inception - Cristopher Nolan 2010
  • Non lasciarmi - Mark Romanek 2011

17 commenti:

  1. manca, secondo me, il miglior film tratto da quel genio assoluto di Dick..a scanner darkly, di Linklater
    direi che è il film dove la filosofis dickiana è stata meglio compresa,molto di più del sopravvalutato blade runner...

    RispondiElimina
  2. @ brazz:
    L'avevo in lista, poi è rimasto fuori; hai fatto bene a citarlo.

    RispondiElimina
  3. Post bellissimo, anche io sono appassionato di fantascienza e li ho visti quasi tutti (mi mancano Moon - Inception e Solaris).
    Ne aggiungo alcuni, premetto che ho gusti barbari:)

    Interceptor
    The road
    Quinto elemento
    1997 Fuga da N.Y.
    Waterworld
    L'uomo del giorno dopo
    Mad max
    Strange days
    Robocop
    The Island
    Terminator
    Starship Troppers
    Atto di forza
    Fratello di un altro pianeta
    Codice genesi
    ecc.ecc.

    Vedo che stai ascoltando Clay class dei Prizhorn dance school!! Il primo era favoloso.

    RispondiElimina
  4. ah dimenticavo.una piccola critica..minority report..l'ho trovato brutto ma brutto brutto..qui siamo alle peggio trasposizioni dickiane..

    RispondiElimina
  5. Bell'elenco di suggerimenti. Me ne mancano all'appello una decina, tutti in lista d'attesa.

    Anche nel genere pre-60 però ci sono cose interessanti con quel fascino da effetto speciale datato.

    Di un paio ne avevo anche parlato dalle mie parti.

    RispondiElimina
  6. fantastico: quelli che ho visto della tua lista li metterei in lista anche io, gli altri li vedrò a questo punto :)
    L'unica divergenza al momento è su Dune: sarà che amavo troppo i libri, ma il film proprio non lo reggo.

    PS: l'avatar di La firma cangiante è bellissimo!!

    RispondiElimina
  7. I titoli sono davvero molti.
    Concordo con Brazzz a proposito di A scanner darkly, metterei I figli degli uomini e urge recupero Radiazione BX: distruzione uomo, una vera perla.

    Ottima idea questo post!

    RispondiElimina
  8. A proposito di Matrix (la migliore è l'ultima)

    RispondiElimina
  9. Mi permetto di aggiugere alla tua magnifica lista:
    Il dottor Stranamore, 1964 di Stanley Kubrick
    Viaggio allucinante, 1966 di Richard Fleischer
    Barbarella, 1968 di Roger Vadim
    Stalker, 1979 di Andrej Tarkovskij
    Ritorno al futuro, 1985 di Robert Zemeckis
    La mosca, 1986 di David Cronenberg
    Balle spaziali, 1987 di Mel Brooks
    Nirvana, 1997 di Gabriele Salvatores
    A.I., 2001 di Steven Spielberg
    Melancholia, 2011 di Lars von Trier

    RispondiElimina
  10. @ gianf:
    Mi vanno bene quasi tutti, tranne quella mezza puttanata pseudo-religiosa di Codice Genesi.

    @ La firma Cangiante:
    Niente da fare: la fantascienza anni '50 non mi prende, a parte pochi capolavori come quello citato da James Ford.

    @ allelimo:
    Non si capisce il riferimento perché il link non funziona.

    @ MrJamesFord:
    Non male "I figli degli uomini" ci avevo pensato

    @ Fed Zeppelin:
    Capita molto spesso, quando si è letto prima il libro.

    @ berica:
    Ogni suggerimento è sempre ben accetto.
    Stalker sono anni che lo voglio vedere, poi non trovo mai l'occasione.
    Il dottor Stranamore è un cult, ma non è prettamente considerato fantascienza, forse più fantapolitica.

    RispondiElimina
  11. @ gianf:
    Dimenticavo: Prizhorn dance school non li conoscevo; li ho scoperti oggi leggendo ondarock. Stasera li ascolterò.

    RispondiElimina
  12. "Il pianeta proibito" di quand'è? Lo aggiungerei alla lista sperando che sia il titolo giusto....

    RispondiElimina
  13. Bella lista...ed hai citato anche il mio adorato E.T. L'extraterrestre che rivedrei all'inifinito e su cui ho anche scritto un post :D

    RispondiElimina
  14. visti tutti, aggiungo "L'uomo che fuggì dal futuro" di Lucas.

    RispondiElimina
  15. Su tutti i due di Terry Gilliam, e come "Pianeta delle scimmie" preferisco la versione di Tim Burton del 2001.

    RispondiElimina
  16. @ Harmonica:
    Ottima aggiunta!

    @ Alligatore:
    Eresiaaa!! :)

    @ Diamond Dod:
    Siamo nel 1956.

    @ Melinda:
    Verrò a leggerlo.

    RispondiElimina

Welcome