giovedì 19 febbraio 2009

La canzone che il premier canta ogni mattina


Da quando ha imparato un po' l'inglese, ogni mattina davanti allo specchio, egli canticchia questa canzone pensando alla Magistratura e agli italiani.

11 commenti:

  1. I want to fuck...
    Ho capito solo questo. Traduzione, please?

    RispondiElimina
  2. apicella chi? meglio pensare a quel belDéjà Vu del 1970....

    RispondiElimina
  3. Scusami Maurizio stavo cambiando il testo e non mi sono accorto che contemporaneamente stavi commentando su quello vecchio.
    Deja Vu :D

    RispondiElimina
  4. "i want to fuck you in the ass"
    parole di silvio berlusconi, musica di michele apicella,
    culo di tutti noi!

    ...ah, passa da me lucien, a commentare le migliori 60 canzoni di tutti i tempi!

    ...e fanculo sanremo!!!!

    RispondiElimina
  5. Almeno ci dotassero di vaselina.

    RispondiElimina
  6. mi hai strappato un sorriso, grazie!
    mi hai costretto a pensare ancora una volta a ciò che ci circonda (anzi ci giunge da tergo!)...mannaggia!

    grazie, a presto, buon fine settimana!
    borguez

    RispondiElimina
  7. C'era un gruppo crossover di Chioggia, si chiamavano gli Useless Asses, cantavano "Te lo metto nel culetto". Pensavamo ad uno scherzo... Stringiamo i denti perchè la punta all'inzio fa male..., poi scorre e non ci pensiamo più...

    RispondiElimina
  8. Fuck Yeah!

    FANTASTICA! Era secoli che non rivedevo 'sto spot olandese!

    RispondiElimina
  9. ...divertente, mai visto prima.

    RispondiElimina

Welcome