venerdì 4 dicembre 2009

Anticipazioni musicali 2010


Stereogum ha pubblicato la lista dei 25 album più attesi per il 2010. Quelli che personalmente sono più curioso di sentire sono cinque:
THE NATIONAL - senza titolo
Sembra impossibile che riescano a fare ancora meglio o a livello di Boxer, ma ci si spera.
CHARLOTTE GAINSBOURG & BECK - IRM
Il primo singolo non è niente male. Uscita ufficiale a gennaio.
MGMT - CONGRATULATIONS
Horacular Spectacular mi era piaciuto. Ai due ragazzi di Brooklyn (assai pompati dalla critica) il talento non manca.
INTERPOL - senza titolo
Lunga vita alla wave.
MASSIVE ATTACK - HELIGOLAND
L'otto febbraio, pare. Era ora! I nuovi brani ascoltati al concerto mi erano parsi fortissimi; molto meno il recente E.P. Sapranno stupirci ancora?

E in Italia? Ho letto dei Baustelle in sala d'incisione. Poi per ora non vedo nient'altro di interessante all'orizzonte.

24 commenti:

  1. dei Roccaforte non dicono nulla?
    :-(
    ehehehehe...........

    RispondiElimina
  2. Mhh i The National mi mancano! Colmerò la lacuna!

    RispondiElimina
  3. Tutte le anticipazioni sul nuovo di Charlotte Gainsbourg domani sul mio blog.. 'azz l'avevo già pronto, mo lo posto lo stesso ;o)

    RispondiElimina
  4. Spero in un 2010 all'altezza del 2009 così prodigo di belle cose.

    RispondiElimina
  5. a me incuriosiscono da morire anche vampire weekend, yeasayer e spoon, gruppi che secondo me faranno il botto totale nel 2010

    i national possono diventare international

    per i mgmt penso sarà dura sopravvivere all'hype, ma sono talmente fuori di testa che ce la possono fare tranquillamente

    gli interpol spero rinnovino un po' il loro sound, mentre i massive ci stupiranno ancora con effetti speciali

    charlotte come hai visto la trovi già sul mio blog :)

    RispondiElimina
  6. Gli Yeasayer colpirono molto anche me, speriamo bene in quello nuovo :)

    Al momento però il mio disco più atteso del 2010 è "Ali & Toumani", postumo di Ali Farka Toure insieme a Toumani Diabate, seguito di In The Heart Of The Moon (sublimeeee!), previsto per febbraio.

    Massive Attack, quanto tempo! Anche se i pezzi dell'EP non mi piacciono granchè.

    Interpol, temo, più superflui e di maniera che mai...:(

    RispondiElimina
  7. bà..francamente se devo ascoltare interpol ascolto joy division..nel senso..la wave è stata fondamentale perchè era un movimento che rompeva col passato e voleva riscrivere la musica rock..era rivoluzionaria nei modi e nei contenuti..la riproposizione dopo 30 anni non ha nulla di tutto ciò..per ui tendo a evitare tutti quei gruppetti che la fanno..tranne gruppi tipo chkchkchk che non son male..o tussle..insomma..americani..

    RispondiElimina
  8. @ Brazz:
    La riproposizione dopo 30 anni se è un ricalco, d'accordissimo: non ha senso; a volte però spuntano gruppi interessanti, in grado di proporre cose abbastanza originali o visuali insolite, rimanendo sull'onda...

    @ Sigur:
    Sui pezzi dell'EP ti do ragione. Però ti garantisco che dal vivo i brani nuovi erano notevoli.

    RispondiElimina
  9. Spero negli interpol e sono curioso di sentire i Massive

    RispondiElimina
  10. La dolce Charlotte va forte sui nostri blog...per l'Italia? Non è stato ancora annunciato nulla di ufficiale, ma gli Offlaga Disco Pax, hanno appena finito il tour e stanno pensando al terzo loro album. Spero esca presto...nel 2010? Magari.

    RispondiElimina
  11. curiosa anche io degli MGMT, massive attack e Beck con la tipa tosta!

    gli interpol invece mi hanno annoiato da un po'...

    RispondiElimina
  12. National: tra i primi 5 del momento worldwide, attesissima.
    Beck: vedi sopra, curiosità per la collaborazione.
    MGMT: promettentissimi, grande esordio e superattesa.
    Interpol: faranno una svolta commerciale come gli Editors, me lo sento.
    Massive Attack: mah, non so. Temo non abbiano più molto da dire.

    RispondiElimina
  13. Concordo in pieno con brazzz su Interpol e movimento revivalista wave.

    La Charlotte sinceramente ha una voce che mi fa venire l'orticaria :D Ricordo la sua versione (insieme ai Calexico) di Just like a woman dalla colonna sonora di I'm not there...suonata alla grande da Burns/Convertino e trasformata in una noiosissima palla dalla voce di lei...spero che Beck le abbia donato qualche bel brano ;)

    MGMT pompatissimi a mio modo di vedere. Dischetto gradevole da mettere come sottofondo di un aperitivo, ma niente di più :P Dureranno ancora uno, due dischi al massimo IMO.

    LOL, mi sono svegliata con la luna storta oggi :D

    Piuttosto, Lucien...che mi dici di questi Leisure Society? Ne ho letto un gran bene sul Mucchio...

    P.S.: evvai coi Meat Puppets! ;)

    RispondiElimina
  14. @ Sigur:
    Leisure Society sono stati una sorpresa! Io non sono un super-appassionato di neo-alt-folk (Fleet Foxes per intenderci), ma questi hanno un qualcosa che mi ha preso. Lo trovo un disco molto natalizio, positivo, con melodie apparentemente semplici, ma con una costruzione del suono e arrangiamenti curatissimi. Sulla tradizione del folk britannico, Fairport Convention & company.
    Forse questi te la raddrizzano la luna. ;-)

    RispondiElimina
  15. countryfeedback.splinder.com5 dicembre 2009 17:02

    Grandissimo hype per NATIONAL, che avranno il duro compito di mantenere alto lo standard fissato con ALLIGATOR e BOXER e - per quanto mi riguarda - per gli INTERPOL, una delle mie 10 band di riferimento.
    Sarà fondamentale per loro riuscire a fare "il salto" dopo il trittico iniziale (che rappresenta quasi un unicum artistico, per suoni e intenti), speriamo bene...

    RispondiElimina
  16. Grazie ...io aspetto questo :

    http://ark.brendan-perry.com/

    disponibile all'inizio del 2010.
    :-)

    RispondiElimina
  17. Brendan Perry...è dall'anno scorso che sul suo MySpace c'è un demo di un brano che si chiama "Utopia"...beh, è già una canzone perfetta così, se tutto l'album è a questi livelli...

    RispondiElimina
  18. Piacerebbe anche a me andare ad un concerto dei Massive Attack...
    Mi accontenterò del nuovo album.

    Buona domenica Lucien!

    RispondiElimina
  19. Interpol! Curiosissima...
    e Massive anche!


    per ora in italia, mi è giunta voce del new dei "Tre allegri ragazzi morti"... non so se è il tuo genere... ma si sa mai

    RispondiElimina
  20. Odd Blood degli Yeasayer si trova già in giro, slurp! ;)

    RispondiElimina
  21. A sangue freddo del Teatro degli Orrori è un lavoro notevolissimo. Il 2009 si chiude con questo disco, appena uscito, che appassiona molto me e i miei amici.
    Sul fronte italiano, per il 2010 spero in qualcosa di spiazzante da parte dei Baustelle, perchè l'ultimo non mi ha entusiasmato. O che i Marlene Kuntz tornino ai vecchi fasti(ah che folle desiderio!)
    Per quanto riguarda gli Interpol, condivido quello che ha detto Brazzz, a quel punto sì, anch'io preferisco ascoltare i Joy Division. Aspetterò nius sui Queens of the stone age, va. Che non si sa mai, potrebbero stupire come nel 2002. Eh l'ottimismo è il sale della vita :)

    RispondiElimina
  22. Come non detto...se non si tratta di un fake, il nuovo degli Yesayer è una delusione colossale a mio parere. Non sembrano nemmeno lo stesso gruppo :(

    RispondiElimina

Welcome