giovedì 3 dicembre 2009

Reality reale

Mi è capitato un paio di volte di fermarmi in un bar a bere un caffè e di osservare da vicino questa recente de-evoluzione di una parte della specie umana maschile: bizzarri soggetti lampadati che perfino nella penombra di una giornata nebbiosa indossano imperterriti i loro occhialoni supertamarri. Se poi scatta l'intorto verso la barista bonazza di turno e ci aggiungiamo l'orrido sottofondo musicale, il quadro è completo: ecco il set di uno sfigatissimo reality di periferia. A volte non basta spegnere la televisione o cambiare canale.

13 commenti:

  1. Verissimo Lucien e dato che queste scene mi deprimono profondamente,da tipico pseudo intellettuale vetero-comunista mi rifugio nella mia tana e per consolarmi e dimenticare mi dedico ad un vecchio film di Moretti o ascolto il secondo cd di The Wall( anche se per me rimangono la facciata 3 e 4 ).

    RispondiElimina
  2. ..

    Buongiorno a tutti
    eppure Lucien il Grande Fratello è all'edizione n° 10 forse forse ad una fetta d'italiani piace considerando che se un programma non raggiunge la "percentuale" di share viene bloccato, considerando che dietro ad un programma ci sono volumi di denaro tra spot pubblicitari e società minori varie viene da dire che la televisione di qualità sia morta nelle migliori intenzioni..e che sopravviva l'americanismo televisivo dove se non hai una tessera privata vedi spazzatura e altro..
    Alcune trasmissioni si salvano e sinceramente tra documentari e dossier, tra salotti politici satirici e azzannate in diretta preferisco un buon giro del mondo in poltrona!

    Sfinge

    RispondiElimina
  3. E' che oramai purtroppo a volte reltà e reality tendono a confondersi ed uniformarsi....

    RispondiElimina
  4. ma questa orrenda scena non arriva solo dai maschi.... qualche giorno fa con ZERO GRADI ho visto un paio di "girls" con: sciarpa enorme, piumino plastificato modello michelin, jeans a vita bassa e tra i jeans e il piumino c'erano 7 - 10 cm di NUDO anzi di CICCIA che sbordava........ uno schifo assurdo.

    RispondiElimina
  5. Una triste verità della nostra Italietta.

    RispondiElimina
  6. ...La realtà supera la fantasia (ed i "Reality"...!!!)

    RispondiElimina
  7. berlusconi ha vinto
    ha trasformato l'italia nel suo splendido sogno personale

    RispondiElimina
  8. Questa società genera mostri e pagliacci. Il tragico è che pochi se ne accorgono.

    RispondiElimina
  9. L'Italia è un reality vivente, peggio che in videodrome!

    RispondiElimina
  10. trova un bar senza barista bonazza!;)

    RispondiElimina
  11. Un approfondimento del mio "Nudi Scemi e Viziati. Io ho analizzato la famiglia ,tu il pianeta giovani.Dal tutto ne viene fuori un bella società
    di celebrolesi ,con tutto il rispetto per i celebrolesi, of course...

    RispondiElimina
  12. Ma scusa, il reality ormai è lo specchio della realtà, non di tutta, ma di gran parte. E' questa la cosa tragica e comica nello stesso tempo.
    Citando il saggio:
    "Sa cosa stavo pensando? Io stavo pensando una cosa molto triste, cioè che io, anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone... Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza...e quindi..."

    RispondiElimina

Welcome