domenica 6 dicembre 2009

Per chi ha amato Pazienza e Zanardi


Se passate da Fusignano (RA), paesino della bassa Romagna reso famoso dall'Arrigo nazionale, fermatevi al Parco Piancastelli. Il busto dall'aspetto inequivocabile è stato realizzato da Luca Tarlazzi in vetro resina e materiali sintetici. Ero presente quando venne inaugurato il 23 aprile del 1994 in occasione della mostra dedicata a Paz. Qualche anno fa l'opera era stata stupidamente deturpata; dopo essere stato restaurato, nel 2007 Zanna è stato risistemato al suo posto di sentinella nel piccolo parco.
Cinico, scorretto, sgradevole: Zanardi fu un pugno allo stomaco del fumetto italiano; la faccia disillusa e nichilista degli anni '80. Il tipico figlio di puttana che si odia, quello che ti frega sempre, ma anche la nostra cattiva coscienza, colui che in fondo da ragazzi in certe situazioni ci sarebbe piaciuto essere. Nel 1981 su Frigidaire, Pazienza fa presentare così il suo personaggio:
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo... (incipit di Giallo Scolastico).

"Aveva la risata aperta e comunicativa, si capiva che sapeva di piacere, ma non era mai strafottente... Andrea era il tipo che non si sarebbe affatto sorpreso se aprendo la finestra avesse trovato, una mattina, un ufo. Era predisposto alle stranezze e in quanto tale freak, un bambino selvaggio che saltava da un'invenzione all'altra." Freak Antoni, da Le donne, i cavalier, l'arme, la roba - Storia e storie di Andrea Pazienza di F. Giubilei

12 commenti:

  1. Pazienza... Uno dei miei "poeti" preferiti, perchè alla fine era quello. I suoi disegni poesia. Parole pregne di significati. Personaggi geniali.

    Credo che se ne avrò la possibilità ci passerò. Spero presto.

    Grazie!

    Kiss

    Serena

    RispondiElimina
  2. E' visibile da qualche parte questo busto?

    RispondiElimina
  3. @ Alberto:
    Per un errore mio, la foto non si era caricata. Ora è tutto a posto.

    RispondiElimina
  4. bè da forlia fusignano si fa presto..hai visto il fumetto che ho caricato nel mio blog vero?
    grande amore pazienza..nella bologna che fu..poi frigidaire..non sapevo del busto..

    RispondiElimina
  5. Il Pazienza è semplicemente uno dei più grandi artisti del 900...
    http://osirisicaosirosica.blogspot.com/2009/11/piazze-e-strade-pazzesche.html
    grazie per ricordarlo

    RispondiElimina
  6. grandissimo e crudelissimo Zanardi!

    RispondiElimina
  7. grazie per la segnalazione.. bisogna passarci

    RispondiElimina
  8. -COMMENTO/AVVISO A TUTTI I MIEI LETTORI-
    Scusate per l'off topic e l'impersonalità del messaggio.
    Sto per piangere!
    Ho modificato link e nome del Blog, ma ignoravo che facendo questo avrei cancellato per sempre tutti i commenti.E dico tutti!...I vostri commenti da due anni a questa parte...Che tristezza...

    Se penso che ieri stavo per chiudere il Blog...beh...Mi dico...Forse era destino.Ricominciare tutto da capo.
    Meglio sorridere della mia incompetenza vah...eheheh :/

    Per chi vuole ancora seguirmi, il mio link nuovo è www.l-ultimadea.blogspot.com

    Al mio vecchio indirizzo spiego brevemente il perchè del cambio.

    Un bacione e un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. @ CheRotto:
    Grazie a te per la segnalazione!

    RispondiElimina
  10. Un grazie a Luca Tarlazzi :)
    Io mi potrei innamorare di uno come Zanardi.
    Soffrirei terribilmente, ma....

    RispondiElimina
  11. ...colui che in fondo in certe situazioni ci sarebbe piaciuto essere eh eh eh!

    RispondiElimina

Welcome